QR code per la pagina originale

Google Meet introduce la cancellazione del rumore

Google Meet ha introdotto la cancellazione del rumore, affinché le videochiamate siano meno disturbate dai suoni in sottofondo.

,

Google Meet sta introducendo la cancellazione del rumore basata su intelligenza artificiale. La funzione si incentra sull’addestramento di un modello AI che consente di ripulire da ogni disturbo la conversazione, in modo tale che la voce di ogni partecipante giunga nitida nelle casse o negli auricolari degli altri.

Il rollout è attualmente in corso, quindi gli G Suite potrebbero ricevere la nuova in anticipo rispetto ai non abbonati. In ogni caso, entro la fine del mese dovrebbe essere disponibile per tutti. La cancellazione del rumore arriverà prima sul web e successivamente su Android e iOS. Ecco come la società ha descritto la feature:

Al fine di limitare le interruzioni di una riunione, Google Meet ora può filtrare in modo intelligente i rumori di fondo, come il latrare del cane o la pressione dei tasti mentre prendi appunti durante la conferenza.

Il merito va attribuito al cosiddetto Denoiser, che elabora in tempo reale la voce dell’utente e la pulisce dai rumori superflui: è attivo per impostazione predefinita, ma è possibile sempre disattivarlo in un secondo momento. Di seguito si può dare un’occhiata a un video che mostra come funziona la cancellazione del rumore su Google Meet.

La nota app di videochiamate ha registrato una grande crescita in seguito allo scoppio della pandemia, proprio come successo ad altri servizi del genere tra cui Microsoft Teams e Zoom, i cui utenti quotidianamente attivi sono saliti da 10 a oltre 200 milioni in tre mesi.

A proposito della piattaforma di Google, sul sito è possibile trovare delle guide per scoprire come di condividere lo schermo su Google Meet e come usare gli effetti visivi su Google Meet.