QR code per la pagina originale

Microsoft Teams, riunioni fino a 300 partecipanti

Microsoft Teams consente adesso di avviare meeting con un massimo di 300 persone connesse, un numero davvero elevato.

,

Microsoft Teams è cresciuto notevolmente nel corso della quarantena, merito di aziende e privati che hanno deciso di sfruttare il servizio per proseguire le proprie attività – rispettando il distanziamento sociale in un periodo così difficile e delicato per il mondo intero. Adesso, la società di Redmond ha svelato una sorpresa piuttosto interessante per coloro che usano la piattaforma: ha alzato il limite di persone che possono prendere parte a un meeting, fino a 300 (un numero davvero notevole).

Al momento, il tetto massimo rimane a 250 per l’edizione “for Government”, tutte le altre possono invece beneficiare del gradito aumento. Tra le altre cose, di recente è stata aggiunta la possibilità di usufruire di una griglia 7×7, che consente all’utente di visualizzare sull’interfaccia ben 49 utenti connessi contemporaneamente.

Per quanto riguarda le altre novità aggiunte a Microsoft Teams, si annovera il pulsante che consente di alzare la mano al fine di prendere parola durante una conferenza o una lezione online – ed evitare che le voci si sovrappongano. Inoltre, la società ha dato agli utenti l’opportunità di impostare uno sfondo personalizzato per nascondere la propria stanza durante i meeting, nel caso in cui desiderassero non mostrare ciò che sta alle loro spalle.

E ancora, un’altra funzione interessante presentata nelle scorse settimane è quella che consente di mettere le chat in un pop out: in questo modo, le persone hanno la possibilità di spostare le varie finestre e agire su chat separate con una maggiore comodità, per essere più produttive durante la scuola online o lo smart working.