QR code per la pagina originale

Oppo studia telefoni con fotocamere rimovibili

Oppo ha depositato il brevetto di uno smartphone con il modulo della fotocamera rimovibile, ma al momento è presto per fare congetture.

,

I produttori di telefoni hanno provato a eliminare le antiestetiche fotocamere posteriori in vari modi, ma Oppo potrebbe risolvere il problema con un metodo insolito: secondo 91Mobiles, la società starebbe brevettando un modulo rimovibile per smartphone. Nel caso in cui un utente volesse farsi un selfie o scattare più foto, dovrà solo tirare fuori il modulo retrostante e puntarlo sul soggetto.

Il design mostrato nel brevetto svela due fotocamere e opzioni per USB-C, NFC, WiFi e Bluetooth. Non sorprende che una batteria agli ioni di litio sarebbe l’ideale per alimentare il modulo, ma non è certo se si possano combinare e abbinare i moduli, anche se ciò aumenterebbe le possibilità di migliorare le fotocamere del telefono senza essere costretti a sostituire l’intero dispositivo.

Va precisato che si tratta di un brevetto, ciò significa che al momento è soltanto poco più che un’idea e quindi non è garantito che Oppo realizzi un telefono del genere. L’azienda è nota per aver abbandonato la fotocamera pop-up di Find X a favore di un array più convenzionale nell’X2 Pro; ha anche introdotto da poco il concept di un telefono arrotolabile, e non è estranea ad altre idee esotiche. Non si può dunque non pensare con entusiasmo e positività il possibile debutto di uno smartphone simile negli anni a venire.

A proposito di Oppo, sul sito è possibile trovare le recensioni di Find X2 Lite e Find X2 Neo.

Video:Huawei Mate 30 Pro: come si usa senza Google App