Al via oggi la Conferenza Google I/O: attesi Android 12 e Buds

La principale conferenza per gli sviluppatori di Google andrà avanti da oggi fino al 20 maggio in versione esclusivamente digitale.

Parliamo di

Inizia oggi, in versione digitale, Google I/O, la principale conferenza per gli sviluppatori del colosso di Mountain View. L’evento, che avrà inizio alle 19:00, ora italiana, e durerà fino al 20 maggio, è molto atteso in quanto dovrebbe concentrarsi sulle novità relative ad Android 12, la cui versione stabile è attesa per settembre. Tuttavia voci di corridoio parlano di possibili sorprese, come l’annuncio di un nuovo servizio news, di nuovi elementi hardware e alcune funzioni inedite per rendere il sistema ancora più accessibile a tutti.

Google I/O: le novità di Android 12

Durante la conferenza, dicevamo, molto attese le novità relative all’aggiornamento del sistema Android alla versione 12, che verrà rilasciato per primo su smartphone Pixel. In tal senso la compagnia americana ha già rilasciato alcune anteprime agli sviluppatori che hanno quindi avuto modo di testarle e mostrare al pubblico piccole ma significative modifiche all’interfaccia, con un completo ridisegnamento dell’UI, widget impilati, una schermata di blocco inedita con un testo dell’orologio più grande e, in generale, un sistema operativo più colorato e personalizzabile.

Nuovi Pixel Buds e il SoC GS101

Lato hardware, invece, dovrebbe essere confermato ufficialmente e presentato il nuovo modello di cuffie true wireless Pixel Buds, di cui si è ampiamente parlato in questi giorni a causa di una fuga di notizie, e forse del nuovo chip che Google starebbe sviluppando internamente. I Pixel Buds A saranno compatibili con Android 6.0 e versioni successive e, probabilmente, saranno più economici di quelli già disponibili in commercio, venduti da Google a partire da 199 euro.

Questo nuovo modello dovrebbe rappresentare la versione meno costosa e vantare alcune delle caratteristiche che ad oggi accomunano questa tipologia di auricolari, dalla cancellazione attiva del rumore, almeno un doppio microfono e accelerometro con rilevamento vocale. Riguardo invece al nuovo chip che Google starebbe progettando in collaborazione con Samsung, ovverosia il GS101 “Whitechapel”, si attende qualche notizia ufficiale. Da questo punto di vista è assai probabile che venga confermata la voce secondo la quale il SoC condividerà il design e l’architettura con i processori Samsung Exynos, insieme ad alcuni componenti software.
Google Pixel Buds A

Ti potrebbe interessare