Non è un social (solo) per giovani: TikTok piace anche ai grandi

Secondo la ricerca di una società di analisi, il pubblico adulto che frequenta la piattaforma TikTok è in aumento del 17% rispetto al 2020.

Parliamo di

TikTok non è più un “social solo per giovani”: secondo i dati raccolti dalla società di statistiche World Advertising Research Center (WARC), il pubblico adulto che frequenta la piattaforma e in aumento del 17% rispetto allo scorso anno. Nel dettaglio, circa un quarto (22%) degli utenti ha tra i 35 e i 44 anni. Ma non è tutto: gli analisti del WARC riportano anche che un 14% di utenti rientra nella fascia d’età compresa tra i 45 e i 54 anni, con un incremento rispetto al 2020 del 9%. La crescita dell’audience più “anziana”, ha spiegato la società di analisi, è dovuta alla partnership con personaggi famosi, compresi attori, cantanti e sportivi internazionali, che iscrivendosi su TikTok hanno “portato” sulla piattaforma il loro seguito di fan.

TikTok resta in prevalenza “giovane”

Nonostante l’incremento della presenza di un’utenza più adulta, restano comunque i più giovani i maggiori fruitori della piattaforma. Sempre secondo i dati raccolti e mostrati dal World Advertising Research Center, un terzo degli utenti, ovverosia il 32%, ha tra i 18 e i 24 anni. Anche per questo il social continua a operare per migliorarsi e a tentare di fornire quindi una maggiore sicurezza ai suoi frequentatori, soprattutto appunto quelli più piccoli, attraverso nuove opzioni e iniziative. Tra queste, giusto per fare un esempio, delle nuove funzioni contro il bullismo, sia gli utenti che chi gestisce il social avranno la possibilità di controllare con più facilità le interazioni sui contenuti, compresa la possibilità di eliminare o segnalare più commenti in una sola volta.

Più che un social

Sempre nell’ottica di fornire anche dei servizi utili alla comunità, l’azienda sta attualmente testando un servizio dedicato alle offerte di lavoro con un gruppo di società selezionate, pare appartenenti a diversi marchi importanti dell’economia internazionale. C’è però da dire che il servizio non dovrebbe essere un elemento direttamente integrato all’interno di TikTok stesso, quanto piuttosto essere fornito da una pagina Web separata accessibile tramite l’app del social, all’interno della quale le aziende potranno pubblicare i loro annunci per la ricerca di personale. Gli utenti potranno a loro volta pubblicare un curriculum video, e se lo desiderano integrarlo anche sui loro profili, piuttosto che uno tradizionale.

Ti potrebbe interessare