Google, nuovo tool per personalizzare l’immagine del profilo

Si chiama Illustrazioni e consente agli utenti di trovare o creare un avatar per il proprio profilo Google partendo da un archivio immagini.

Google ha svelato una nuova caratteristica che consente, per ora solo su Android, di trovare e creare un’immagine del profilo personalizzata da utilizzare poi in Google Workspace (Gmail, Documenti, ecc.), Contatti per Android, Maps (recensioni, condivisione della posizione), YouTube e altro. Big G ha creato questo strumento per aiutare quegli utenti le persone il cui “contesto sociale o problemi di privacy potrebbero impedire loro di utilizzare una foto reale come immagine del profilo”. Un’altra delle tante novità previste che da qui alle prossime settimane arricchiranno il suo sistema operativo.

Google Illustrazioni

Per personalizzare la propria immagine profilo, Google propone un’ampia una raccolta di illustrazioni, con immagini di “varie culture, interessi e background”. Scrive in una nota l’azienda: “Abbiamo illustrazioni per tutti i gusti e le preferenze. Che tu sia un amante dei gatti, un buongustaio o un viaggiatore, abbiamo quello che fa per te. Prova a cercare un posto legato al tuo Paese d’origine, un hobby che condividi con i tuoi amici, un animale o una creatura mitica che ti piace”. Gli utenti possono perfino regolare i colori e la messa a fuoco delle figure scelte, e selezionare singoli elementi.

Per utilizzare il nuovo strumento basta aprire il proprio profilo e “cliccare” sull’avatar, che è già contrassegnato dall’icona di una fotocamera. A questo punto si aprirà l’immagine utente e la voce “Aggiungi immagine del profilo” attraverso la quale si potrà poi accedere a un’interfaccia utente riprogettata. Oltre alle classiche opzioni di scelta, infatti, da oggi apparirà anche la voce Illustrazioni, dove a quel punto l’interessato potrà accedere e sfogliare o cercare tramite parole chiave, l’immagine desiderata all’interno della nuova raccolta. Compiute le proprie scelte, ovviamente, basterà salvare per rendere visibile il nuovo avatar.

Alla fine di quest’anno o al massimo all’inizio del 2022, l’editor sarà disponibile in altre app Google e sul Web, compresi i dispositivi iOS. Ricordiamo che a breve è attesa un’altra importante funzionalità relativa alle immagini, questa volta sia foto che video. Nello specifico, parliamo di stoccaggio e privacy: Google, infatti, vuole portare la caratteristica “Cartelle bloccate” su tutti  dispositivi che usano Android. Precedentemente disponibile solo su Pixel, questa funzione regala uno spazio protetto dal blocco schermo del dispositivo per salvare foto e video separatamente, in modo che non vengano visualizzati nella griglia di Foto, tra i ricordi, nelle ricerche o negli album.

Ti potrebbe interessare