QR code per la pagina originale

LG Q7: così non va proprio

LG Q7 è uno smartphone con schermo FullVision 18:9 da 5,5 pollici, processore octa core, 3 GB di RAM, 32 GB di storage, fotocamere da 13 e 8 megapixel.

5,8
A partire da

€ 349

In offerta su Amazon

€ 0

Giudizi
  • Caratteristiche5
  • Design8
  • Prestazioni5
  • Qualità prezzo5
Pro

Buona costruzione ed ergonomia, si tiene davvero molto bene in mano

Contro

La lentezza eccessiva e il comparto fotografico sottotono per un medio di gamma

Di , 3 settembre 2018

Il Q6, annunciato circa un anno fa, ha ottenuto un notevole successo in quanto è stato il primo smartphone di fascia media con schermo 18:9. Il produttore coreano ha quindi deciso di realizzare il nuovo LG Q7 che conserva diverse caratteristiche del suo predecessore, ma offre interessanti novità hardware/software, alcune delle quali prese in prestito dal top di gamma LG G7 ThinQ.

«Per i consumatori che cercano sul mercato uno smartphone bilanciato con le ultime funzionalità premium sarà molto difficile resistere a LG Q7», ha dichiarato Ha Jeung-uk, Senior Vice President e Business Unit Leader di LG Electronics Mobile Communica-tions Company. «Con specifiche funzionalità introdotte solo di recente nel nostro LG G7 ThinQ, il Q7 rappresenta un’ottima combinazione di funzionalità, design, prestazioni e prezzo».

Design ()

L’estetica del Q7 non ha subito grandi modifiche rispetto al Q6. Frontalmente si nota l’ampio display FullVision con angoli arrotondati e cornici di spessore ridotto. Grazie al design Arc Glass 2.5D, il dispositivo è comodo da impugnare con una sola mano. Il telaio è in alluminio. Il nuovo smartphone ha ricevuto la certificazione IP68, quindi può resistere all’acqua e alla polvere. Ha inoltre superato 14 test previsti dallo standard MIL-STD-810G, per cui può essere utilizzato senza problemi anche in condizioni ambientali estreme.

Le novità sono visibili sul retro. Al centro della cover ci sono, dall’alto verso il basso, la fotocamera posteriore, il flash LED e il lettore di impronte digitali, assente nel precedente Q6, che consente agli utenti di sbloccare facilmente lo smartphone, scattare foto, fare screenshot e controllare la barra di notifica con semplici gesture (Smart Rear Key).

Scheda tecnica ()

Il Q7 possiede uno schermo FullVision da 5,5 pollici con risoluzione full HD+ (2160×1080 pixel) e rapporto di aspetto 18:9. LG offre diverse configurazioni in base al mercato in cui lo smartphone verrà distribuito. In Italia sarà disponibile la versione con processore octa core a 1,5 GHz (modello ignoto), affiancato da 3 GB di RAM e 32 GB di memoria flash, espandibile con schede microSD fino a 2 TB. In altri paesi potranno essere acquistati il Q7+ (4 GB di RAM e 64 GB di storage) e il Q7α (3 GB di RAM e 32 GB di storage). Per la fotocamera posteriore del Q7 è stato scelto un sensore da 13 megapixel con autofocus PDAF e flash LED, mentre la fotocamera frontale ha un sensore da 8 megapixel e può essere sfruttata per il riconoscimento facciale.

Il Q7+ ha invece fotocamere da 16 e 8 o 5 megapixel (ottica grandangolare), mentre quelle del Q7α sono da 13 e 5 megapixel (ottica grandangolare). Tra le funzionalità fotografica spicca QLens che, sfruttando l’intelligenza artificiale, riconosce automaticamente il soggetto/oggetto inquadrato, consentendo di trovare immagini simili di cibo, vestiti, personaggi famosi o luoghi di interesse. È possibile inoltre cercare informazioni su dove acquistare il prodotto online.

La connettività è garantita dai moduli WiFi 802.11b/g/n, Bluetooth 4.2, GPS, NFC e LTE. LG Q7 è il primo smartphone nella sua fascia di prezzo a fornire il supporto DTS:X 3D Surround Sound che simula un suono fino a 7.1 canali durante l’ascolto in cuffia. Il Q7+ integra un Quad DAC Hi-Fi che offre un suono privo di distorsioni quando abbinato ad auricolari di alta qualità. La batteria da 3.000 mAh può essere ricaricata fino al 50% in 30 minuti attraverso la porta USB Type-C. Il sistema operativo è Android 8.1 Oreo.

Prezzo ()

Il nuovo LG Q7 è disponibile in Italia dal mese di giugno ad un prezzo di 349,00 euro. Due i colori al lancio: Aurora Black e Lavender Violet. In altri paesi verrà offerta anche la colorazione Moroccan Blue (l’unica del Q7α). Gli utenti italiani possono acquistare anche la versione dual SIM.

Recensione ()

Compatto e con una buona ergonomia, come il top di gamma G7. Questo LG Q7 fa un’ottima prima impressione se ci si ferma alla superficie, ma appena lo si accende e utilizza tutti i buoni propositi vengono meno immediatamente.

Peccato perché questo Q7 si impugna benissimo ed è piacevole al tatto, pur non avendo materiali premium, ma i pregi finiscono qui. Purtroppo la dotazione hardware lo rende uno smartphone con poco senso. Il processore Mediatek MT6750 lo rende lento nell’utilizzo quotidiano, soprattutto se si usano spesso social come Facebook, Instagram e WhatsApp e si tengono queste app in background.

Altra brutta sorpresa di questo LG Q7 è la fotocamera: una 13 megapixel lenta nella messa a fuoco e nello scatto. La salveremmo se le foto fossero di qualità, invece spesso si ha una definizione scarsa negli scatti fatti, che risultano a volte pixellati e fuori fuoco anche se si dedica qualche secondo a inquadrare il soggetto che si vuole riprendere.

Le uniche piacevoli sorprese si hanno ascoltando l’audio dello smartphone, piuttosto potente e chiaro e osservando lo schermo, un buon 5.5 pollici IPS fullHD+ da 2160×1080 pixel, con una densità da 420 ppi. Peccato però che questo display sia difficilmente utilizzabile in modalità orizzontale indossando occhiali polarizzati.

Purtroppo, oltre ai problemi di lentezza generale e alla mediocre qualità fotografica, abbiamo riscontrato un po’ di lentezza e scarsa precisione anche nel sensore di impronte digitali.

Lato batteria troviamo un’unità integrata agli ioni di litio da 3000 Mah che tutto sommato si comporta abbastanza bene se non si usa il Q7 in modo troppo intenso. Se invece lo si utilizza intensamente si rischia di non arrivare a fine giornata.

Questo LG Q7 sarebbe potuto essere un buon prodotto se fosse stato dotato di un processore adeguato e soprattutto di un prezzo congruo alle sue performance. Il listino ufficiale parla di 349€ per questo terminale che tuttavia già si trova intorno ai 250€ online. Un prezzo che onestamente giudichiamo comunque troppo elevato a fronte di prestazioni troppo sotto tono anche per un base di gamma in questo 2018.