novità

OPPO A94 5G

  • Display splendido
  • ricarica rapida
  • Color OS
  • Batteria non troppo capiente
  • scatti notturni da migliorare
Il giudizio di Webnews: 8,0

OPPO è tra le grandi sorprese degli ultimi mesi, un colosso arrivato nel nostro Paese con con un po’ di ritardo rispetto agli altri grandi produttori e riuscito in poco tempo a diventare un punto di riferimento non soltanto per chi cerca smartphone di altissimo livello come quelli della serie Find X3, a cominciare dal top di gamma Find X3 Pro 5G, ma anche chi non vuole spendere cifre enormi per uno smartphone ma vuole comunque componenti di punta e specifiche di rilievo. Se il già citato Find X3 Pro 5G è ancora oggi uno dei migliori smartphone in assoluto usciti in questo 2021, i dispositivi della Serie A di OPPO rappresentano il meglio tra gli smartphone di fascia media lanciati nel corso dell’anno e rendono la tecnologia 5G, sempre più diffusa anche in Italia, alla portata di tutti. Abbiamo avuto modo di provare OPPO A94 5G, in vendita in Italia a 299 euro, e anche stavolta OPPO è riuscita a superare le aspettative.

Confezione e Design ()

OPPO A94 5G fa il suo figurone ancora prima dell’accensione. Le dimensioni sono importanti – 160.1 x 73.4 x 7.8 millimetri – ma il peso è inferiore alle aspettative: 173 grammi, meno di altri dispositivi simili che abbiamo avuto modo di testare negli ultimi mesi. Non a caso OPPO lo sta promuovendo come “uno degli smartphone 5G più leggeri e sottili sul mercato”. Già dal primo contatto è chiaro che l’azienda ha assolutamente ragione a parlarne in questi termini. Il design minimal e il peso contenuto fanno stare comodo il dispositivo in una mano, mentre una volta inserito in tasca sentirete subito la differenza (veniamo da un Samsung Galaxy S21+ 5G e la differenza coi suoi 202 grammi è evidente).

Alla prima accensione ci rendiamo conto del perchè OPPO abbia puntato su un design minimal per questo OPPO A94 5G: l’attenzione è tutta sull’ampio display AMOLED da 6.43 pollici e la sua risoluzione da 2400×1080 (come quella del Samsung Galaxy A72, che ha un display da 6,7″ e viene venduto a partire da 499,90 euro). Il punch-sole misura appena 3,7 millimetri di diametro ed è posizionato sul lato sinistro del display, mentre sotto la parte bassa dello schermo si trova il lettore di impronte digitali in-Display 3.0, che fornisce agli utenti una terza modalità di sblocco del dispositivo oltre al semplice codice numerico e all’autenticazione col volto.

(La versione di OPPO A94 5G che abbiamo avuto modo di testare è quella Fluid Black, più elegante rispetto al modello Cosmo Blue)

Come accade anche per altri dispositivi dell’azienda, nella confezione di OPPO A94 5G troviamo anche una cover trasparente che ci permette di proteggere lo smartphone senza rinunciare all’estetica, e soprattutto, senza dover sostenere spese aggiuntive. Non solo la cover. Insieme al telefono vengono spediti anche gli immancabili Cavo USB e Caricabatterie, ma anche un paio di auricolari.

Scheda tecnica ()

Sotto la scocca troviamo il validissimo processore MediaTek Dimensity 800U, un octa-core da 2.4GHz che assicura ottime prestazioni anche quando lo smartphone viene messo sotto sforzo. Il merito è anche degli 8GB di RAM che superano quella della gran parte dei telefoni nella stessa fascia di prezzo di OPPO A94 5G.

Notevole anche il comparto fotografico del dispositivo: fotocamera frontale da 16 MP e una fotocamera posteriore con un sensore principale da 48 MP, una ultra grandangolare da 8 MP, una macro da 2 MP e un sensore monocromatico da 2 MP. Come abbiamo già avuto modo di vedere in altri dispositivi di OPPO, alla funzionalità default delle fotocamere viene affiancata la modalità PRO accessibile con un tap da ogni schermata della fotocamera.

Nel caso specifico di questo dispositivo, la modalità Esperto permette di regolare l’ISO, il contrasto e la luminosità così come la messa a fuoco dei vostri scatti. Dallo stesso menu è possibile accedere a Slow Motion e Time-Lapse, scattare foto panoramiche e video a doppia vista utilizzando entrambe le fotocamere dello smartphone o applicare adesivi ed effetti a foto e video.

OPPO A94 5G Opzioni Fotocamera

OPPO A94 5G: la scheda tecnica in breve

OPPO A94 5G

  • Schermo: AMOLED 6.43″ (2400 x 1080)
  • Processore: MediaTek Dimensity 800U
  • GPU: ARM G57 MC3
  • Archiviazione: 128 GB
  • RAM: 8 GB LPDDR4X
  • Batteria: 4.220 mAh
  • Fotocamera principale:
    Fotocamera primaria da 48MP: f/1.7; FOV 79°; lente 6P
    Fotocamera ultra grandangolare da 8MP: f/2.2; FOV 119°; lente 5P
    Fotocamera Macro 2MP: f/2.4; FOV 89°; lente 3P
    Fotocamera 2MP Monocromatica: f/2.4; FOV 89°; obiettivo 3P
  • Fotocamera frontale: 16MP: f/2.4; FOV 78°; lente 5P
  • Sistema operativo: ColorOS 11.1
  • Dimensioni: 160 x 73,4 x 7,8 mm
  • Peso: 173 g
  • Ricarica: Ricarica Rapida VOOC 4.0 30W
  • Sensori: Sensore geomagnetico, Sensore di luce, Sensore di prossimità, Sensore ottico su schermo, Accelerometro, Sensore di gravità e Giroscopio
  • Colorazione: Fluid Black e Cosmo Blue

Prezzo ()

OPPO A94 5G viene commercializzato in Italia in due colorazioni – Fluid Black e Cosmo Blue – ad un prezzo suggerito di 369,99 euro, ma è possibile trovarlo in offerta a 299,90 anche su Amazon. All’interno della confezione troviamo:

  • Smartphone
  • Caricatore
  • Auricolare
  • Cavo dati USB
  • Strumento di estrazione SIM
  • Guida alla sicurezza
  • Guida rapida
  • Custodia protettiva

Il prezzo, anche senza sconti, è davvero vantaggioso e non soltanto perchè si tratta di un dispositivo di medio livello con caratteristiche di livello superiore, ma anche perché l’inclusione di caricatore e auricolari ci permette di risparmiare soldi preziosi che, con altri dispositivi, avremmo dovuto spendere almeno per proteggere il dispositivo da cadute accidentali.

OPPO A94 5G (Fluid Black)

Il Dimensity 800 è il nuovo processore di casa Mediatek Dual Mode, WI FI 6 e con processo di lavorazione a 7 nm

Recensione ()

Abbiamo passato con OPPO A94 5G due settimane, utilizzandolo come smartphone principale per l’intera durata della prova. Per 15 giorni il dispositivo di fascia media di OPPO ha sostituito iPhone 12 Pro e la recensione non tiene conto delle differenze col dispositivo top di gamma di Apple, col quale il confronto non sarebbe giusto né sensato. Abbiamo aggiustato di conseguenza le nostre aspettative di utilizzo e, come accade in quest’ultimo periodo con OPPO, siamo stati piacevolmente colpiti da OPPO A94 5G.

Le attività che abbiamo svolto quotidianamente, dal controllare le mail alla gestione di Facebook, Twitter ed Instagram per motivi di lavoro, passando per qualche episodio di serie TV su Netflix gustato sull’ampio schermo o sul televisore grazie alla funzione di collegamento integrata, trasferimenti di file e video e qualche gioco non troppo pesante e il dispositivo non ha mai mostrato segni di sofferenza. Anzi.

Nelle giornate di attività più intensa la batteria da 4.310 mAh ha sofferto un po’, ma a bilanciare la durata inferiore rispetto ai dispositivi della concorrenza c’è una soddisfacente personalizzazione delle opzioni di risparmio energetico – occhio però a non esagerare troppo altrimenti le applicazioni in background vengono di fatto bloccate e le notifiche non arrivano – e la ricarica rapida a 30W che in meno di mezz’ora ci permettere di raggiungere il 50% di carica e il 100% in un’ora circa.

Decisamente soddisfacente, come visto in altri smartphone di OPPO, la scansione del volto: velocissima da configurare e altrettanto rapida nello sblocco del dispositivo. Di default la scansione del volto è impostata per il solo sblocco dello schermo, ma è possibile abilitarla anche per il blocco delle applicazioni e per la cassaforte privata. E questo perchè ai dati biometrici del volto si affianca l’impronta digitale il cui lettore è posizionato sotto lo schermo. Se la scansione del volto è più rapida che mai, la registrazione delle impronte digitali è in linea con la concorrenza.

Il comparto fotografico è molto valido, anche se non eccelle rispetto ai tanti smartphone usciti quest’anno e collocati nella stessa fascia di prezzo di OPPO A94 5G. La modalità notturna fa un po’ di fatica se messa sotto stress, ma le foto in condizioni di buona illuminazione ambientale sono molto buone e chi ama un po’ smanettare con le impostazioni avanzate avrà modo di perfezionare i propri scatti.

Da elogiare anche il sistema operativo Color OS 11.1 basato su Android 11. Chi ha già avuto modo di provare uno smartphone di OPPO sa benissimo il livello di personalizzazione che viene garantito. La modalità Dark, ad esempio, può essere personalizzata in modo davvero unico e completo, così come l’interfaccia utente più in generale passando per stile dell’impronta digitale e molto molto altro.

Altre recensioni Tutte le recensioni