QR code per la pagina originale

iPhone 4G adotterà le tecnologie IPS e FFS per migliorare la lettura

,

Il nuovo iPhone 4G, che ancor prima di uscire ha già fatto parlare molto di sé per via della bagarre mediatica relativa al ritrovamento del prototipo in un pub. L’appalto per la componentistica del nuovo smartphone è stata aggiudicata dall’azienda taiwanese Foxconn, pronta a immettere nel mercato 24 milioni di apparecchi solo in quest’anno a partire dalla presentazione che dovrebbe avvenire il 7 giugno in occasione della Worldwide Developers Conference.

Tra le tante indiscrezioni, il nuovo iPhone avrà per certo una memoria RAM maggiore rispetto all’attuale e anche dei prototipi esistenti, ovvero 512 MB e un processore Arm Cortex A8 da 1 Ghz, lo stesso già adottato dall’iPad. Le novità dal punto di vista del display, fisicamente più sottile del 33% rispetto al precedente, sono interessanti. A differenza dei classici 854×480 di risoluzione di un normale smartphone con Android, questo iPhone avrà una risoluzione pari a 960×640.

A far la differenza con gli attuali smartphone, tra le tante cose, è l’adozione di due tecnologie volte a migliorare la fruizione di testi scritti. Saranno adottate per migliorare la visibilità l’ IPS ovvero “In-plane switching” e l’FFS “Fringe-field switching”. La prima tecnologia è impiegata per aumentare gli angoli di leggibilità ed è adottata anche dall’iPad mentre la seconda ha lo scopo di permettere un’esperienza di lettura migliore anche sotto la luce diretta del sole e farà il suo debutto assieme all’iPhone.

C’è da scommettere che le nuove tecnologie adottate saranno presto presenti in tutti gli smartphone di nuova concezione. Nonostante sia su questo mercato da poco tempo Apple ha infatti già saputo imporre alcuni “must” che un cellulare di nuova generazione deve possedere, come la “Shake Technology” oggi presente in buona parte dei device degli altri produttori.

Notizie su: