QR code per la pagina originale

Windows 8: Microsoft elimina il pulsante Start

Nella Consumer Preview di Windows 8 non sarà più presente il famoso pulsante Start, introdotto oltre 15 ani fa con Windows 95.

,

Era il simbolo dei sistemi operativi Microsoft, in cui ha vissuto per oltre 15 anni, da quando è stato integrato in Windows 95. Il pulsante Start non esisterà più in Windows 8, così come il corrispondente menu che permetteva un accesso rapido alle applicazioni installate. La novità arriverà con la Consumer Preview, attesa entro la fine del mese.

La Developer Preview distribuita a settembre 2011 integrava già profonde modifiche all’interfaccia desktop. Il pulsante Start e lo Start Menu erano stati sostituiti da un pulsante piatto “Metro style” che permetteva l’accesso a quattro voci (Search, Share, Devices e Settings), mentre le applicazioni potevano essere cercate digitando il loro nome sulla testiera. Nella build 6.2.8220, che identifica la Windows 8 Consumer Preview (il nuovo nome della versione beta), la Super Bar introdotta con Windows 7 diventerà un semplice dock per i collegamenti alle applicazioni desktop.

Le funzionalità finora accessibili cliccando sulla sfera con il simbolo Windows non scompariranno del tutto. Secondo le indiscrezioni pubblicate da The Verge e ricevute da alcune persone vicine al team di sviluppo, nell’angolo inferiore sinistro della Super Bar è stato inserito un menu a scomparsa che verrà visualizzato al passaggio del mouse, sia in Metro che in modalità desktop. Comparirà una miniatura sulla quale si dovrà cliccare per passare dall’interfaccia desktop a Metro e viceversa.

Alcuni utenti abituati ad utilizzare il pulsante Start sperano che Microsoft torni sui propri passi, ma a questo punto la decisione sembra irreversibile. È probabile però che dopo il lancio di Windows 8 qualche sviluppatore indipendente realizzi un tool per ripristinare la vecchia interfaccia desktop di Windows 7. In attesa della Consumer Preview, l’azienda di Redmond ha già preparato un wallpaper per Bing con quattro link che permettono di avere informazioni sulla prossima release di Windows 8.

Fonte: The Verge • Via: Digital.it • Notizie su: