QR code per la pagina originale

Windows 8: così nasce la tastiera touch

La tastiera virtuale in Windows 8 è stata progettata per semplificare e velocizzare la digitazione sui dispositivi touchscreen.

,

Windows 8 è il primo sistema operativo sviluppato per funzionare sui dispositivi touchscreen. Per questo motivo Microsoft ha progettato una tastiera virtuale con l’obiettivo di soddisfare tre esigenze principali in contrasto tra loro: scrittura veloce, riduzione degli errori di digitazione ed ergonomia, in termini di postura ed interazione con il dispositivo, in particolare con i tablet. La tastiera touch è il risultato dell’esecuzione di numerosi test per trovare il migliore layout dei tasti.

I ricercatori di Microsoft hanno individuato tre posture principali, in base alle quali è stata progettata la dimensione della tastiera, la distanza tra i tasti e la posizione sullo schermo. La tastiera standard di Windows 8 possiede un layout ottimizzato per la digitazione a due mani (quando, ad esempio, il tablet è posizionato sul tavolo) e con una mano (quando si mantiene il tablet con l’altra mano). Un nuovo layout permette la digitazione con i pollici, in quanto la tastiera viene divisa in tre pezzi. In tutti i casi, è possibile cambiare la sua dimensione per adattarla alla grandezza delle mani.

Una tastiera fisica fornisce un feedback sensoriale quando l’utente preme un tasto, una caratteristica impossibile da ottenere sul vetro che ricopre lo schermo del tablet. Microsoft ha scartato il feedback aptico, in quanto la vibrazione può risultare fastidiosa in alcune circostante, preferendo un feedback visivo (il cambiamento del colore del tasto premuto) e acustico (un suono poco invasivo). Entrambi possono comunque essere disattivati.

Per velocizzare l’inserimento del testo, Windows 8 utilizza un sistema predittivo che corregge automaticamente l’errore derivante dal tocco sbagliato. Se, ad esempio, l’utente vuole scrivere “the” ma invece di toccare il tasto “e” tocca lo spazio tra “w” ed “e”, il sistema visualizzerà il carattere “e”, dato che “the” è l’unica parola che può essere ottenuta dalla combinazione di tali lettere.

La tastiera touch predefinita in Windows 8 è formata da quattro righe contenenti solo lettere e alcuni simboli di punteggiatura (, . ' ?). Per visualizzare i caratteri accentati, basta tenere premuto il tasto della lettera. Un layout secondario mostra invece gli altri simboli e un tastierino numerico separato come sulle tastiere fisiche, ma i numeri della prima e ultima riga sono stati invertiti (1 2 3 al posto di 7 8 9) per riflettere la posizione dei tasti su smartphone, telecomandi e ATM.

Fonte: Building Windows 8 • Notizie su: