QR code per la pagina originale

Pokémon GO in calo: già finito il momento d’oro?

Una ricerca commissionata da Bloomberg dimostra come Pokémon GO sia entrato nella sua fase di calo: nel mentre, Niantic annuncia un aggiornamento.

,

Ha catalizzato l’attenzione degli utenti e dei media nel corso delle ultime settimane, totalizzando anche record incredibili di download e di guadagni. Eppure il momento d’oro di Pokémon GO, il gioco sviluppato da Niantic per unire la realtà aumentata alla ricerca di animaletti in pixel, potrebbe essersi già esaurito. È quanto dimostra una ricerca condotta da Axiom Capital Management per Bloomberg: negli ultimi giorni, si assisterebbe a un calo importante dell’appeal del gioco sugli utenti.

Non si può dire che Pokémon GO non sia il vero e proprio successo di questa estate: con dei download che hanno battuto i 100 milioni a pochissimi giorni dal lancio, e la mania collettiva dei ricercatori di animaletti in pixel tanto da trasformare il tutto in un fenomeno di costume, non si è parlato d’altro. A poco più di un mese dal lancio internazionale, però, il trend avrebbe subito una frenata importante. Sebbene Pokémon GO comunque rimanga l’applicazione dei record, si registrerebbe un calo dell’attenzione da parte degli utenti, che si tradurrebbe non solo in una minore ricerca online, così come dimostra Google Trends, ma anche in un più ridotto tempo dedicato al gameplay a livello quotidiano.

Secondo i dati raccolti da Axiom Capital Management, Pokémon GO ha raggiunto il suo picco di utenti attivi, scaricamenti e tempo di gioco attorno al 17 luglio, per poi scendere progressivamente fino a oggi. Un trend in frenata, così illustrato dalla società di ricerca:

Data la rapida crescita nel ricorso all’applicazione Pokémon GO dal lancio lo scorso luglio, gli investitori si sono preoccupati che questa nuova esperienza utente potesse distrarre gli utilizzatori dal tempo dedicato ad altre app focalizzate sul mobile, come Facebook, Instagram, Twitter, Snapchat e Tinder. Il 5 agosto, Sensor Tower ha riportato come gli utenti spendano circa 26 minuti al giorno sull’applicazione, un leggero calo rispetto ai precedenti 33 minuti del 12 luglio, quando molti articoli sui media hanno annunciato come gli utenti passassero più tempo su Pokémon GO che su Facebook. La scorsa settimana SurveyMonkey ha spiegato come Pokémon GO abbia perso oltre il 20% della sua user base statunitense. Abbiamo inoltre ottenuto dati dalla società di tracking Apptopia, che supportano le rilevazioni di SurveyMonkey. Alcune osservazioni dai dati Apptopia, al 17 agosto: il numero degli utenti attivi è calato del 35% rispetto al picco mentre il numero di download quotidiani cala del 70%.

Molti potrebbero essere le ragioni alla base della diminuzione rilevate, alcuni dei quali del tutto fisiologici: dopo la curiosità iniziale, infatti, è naturale che il gioco perda parte dei suoi iscritti. Secondo alcune interpretazioni, motivate dai giocatori stessi sui social network, una ragione potrebbe essere insita nel gameplay che, in assenza di eventuali aggiornamenti, rischia alla lunga di risultare noioso. A questo proposito, però, Niantic potrebbe aver già provveduto: a breve l’applicazione verrà aggiornata, con delle funzioni di training migliorate, nonché con dei consigli dai team di squadra per scegliere il Pokémon migliore in vista delle sfide in palestra.

Galleria di immagini: Pokémon Go: le foto

Commenta e partecipa alle discussioni