QR code per la pagina originale

Sony spiega il processo di upgrade ad Android 9

Sony ha comunicato quali smartphone verranno aggiornati ad Android 9 Pie, spiegando la complessa procedura necessaria per ottenere la versione finale.

,

Google ha annunciato da pochi giorni la versione finale di Android 9 Pie, già disponibile per i suoi smartphone Pixel e Essential Phone. Sony ha comunicato quali modelli Xperia riceveranno l’aggiornamento, spiegando anche la complessa procedura necessaria prima della distribuzione.

I primi smartphone a ricevere il nuovo sistema operativo saranno quelli che adottano la versione stock, quindi senza personalizzazioni e app proprietarie, come i recenti modelli Nokia. Sony invece deve prima apportare varie modifiche ad Android 9 Pie ed effettuare vari test di qualità. Dopo aver ottenuto da Google il PDK (Platform Development Kit), il produttore inizia a creare diverse versioni in base all’hardware dei dispositivi e successivamente attiva le funzionalità base, come chiamate, messaggi e connettività Internet.

Si procede quindi alla “Sony-fication“, ovvero all’aggiunta dell’interfaccia personalizzata e alle app proprietarie (Contatti, Album, Musica, Video, Fotocamera, Smart Stamina e altre). Questa versione di Android viene testata dai dipendenti Sony e da alcuni clienti selezionati. I feedback ricevuti serviranno per correggere eventuali problemi.

Lo step successivo è verificare il rispetto degli standard (ad esempio, Bluetooth e WiFi) che porterà alla certificazione da parte delle autorità preposte. Eventualmente vengono anche apportate le modifiche richieste dagli operatori telefonici, alle quali segue un’altra fase di test. A questo punto l’aggiornamento è pronto per la distribuzione. Gli Xperia XZ2, XZ2 Premium, XZ2 Compact, XZ Premium, XZ1 e XZ1 Compact riceveranno Android 9 Pie dal mese di novembre. Chi possiede gli Xperia XA2, XA2 Ultra e XA2 Plus dovrà attendere l’inizio del 2019.

Fonte: Sony