QR code per la pagina originale

Apple TV+: alcuni show già rinnovati alla season 2

Apple ha già rinnovato alla seconda stagione alcuni degli show di punta di Apple TV+, ancora prima che il servizio apra i battenti al grande pubblico.

,

Apple TV+, il servizio di streaming video di Apple, non ha ancora ufficialmente aperto i battenti: la piattaforma sarà infatti disponibile a partire dal primo novembre. Eppure la società di Cupertino ha già deciso di rinnovare alcuni show alla seconda stagione, prima di conoscere l’effettiva risposta da parte del gruppo. È quanto riporta Deadline, sebbene dalle parti di Apple Park non giungano indiscrezioni in merito.

Secondo quanto riferito dalla testata statunitense, Apple avrebbe dato il via libera per la seconda stagione di “For All Mankind”, lo show incentrato sulla rivalità tra USA e Russia negli anni delle sfide spaziali. La serie immagina cosa sarebbe successo nel mondo se la Russia fosse atterrata per prima sulla Luna. Promozione anche per “The Morning Show”, la produzione con Reese Witherspoon e Jennifer Aniston, una delle più attese della stagione.

In arrivo anche una Season 2 di “See”, lo show con protagonista Jason Momoa che già si vocifera possa essere un colosso in vero stile “Game Of Thrones”. Stesso destino per “Dickinson”, “Little America” e “Home Before Dark”.

Sul fronte delle release, così come già annunciato in passato, Apple starebbe perseguendo un modello misto: alcune produzioni saranno offerte con tutti gli episodi in una sola release, altre – come proprio “For All Mankind” – a rilascio settimanale, dopo tre episodi iniziali contemporanei.

Apple TV+, così come già accennato, sarà disponibile dal primo novembre in oltre 100 nazioni mondiali, inclusa l’Italia, a un prezzo di 4.99 euro al mese. Vi sarà la possibilità di approfittare di 7 giorni di visione gratuita o, in alternativa, di un anno senza costi in abbinamento all’acquisto di un nuovo dispositivo targato mela morsicata. L’abbonamento può essere inoltre condiviso con le funzioni di “Condivisione Famiglia”, come già avviene per Apple Music, con la possibilità di creare fino a 6 profili.