QR code per la pagina originale

Apple TV+: già rinnovate molte serie alla Season 2

A una settimana dal lancio di Apple TV+, Apple ha già rinnovato diverse serie alla stagione 2: da The Morning Show a Dickinson, passando per See.

,

Apple TV+, il servizio di streaming video di Apple, compie oggi la sua prima settimana di vita. E sebbene il gruppo di Cupertino non abbia ancora comunicato informazioni sul numero di visualizzazioni delle sue serie, pare che molte abbiano già incontrato il gradimento del pubblico. Lo rivela indirettamente la decisione dell’azienda di rinnovare, in tempo davvero record, molte produzioni alla seconda stagione.

Così come conferma MacRumors, la società di Apple Park ha deciso di promuovere gran parte delle produzioni presenti sin dal primo giorno di disponibilità di Apple TV+, assicurando così ai fan un’ottima continuità nella narrazione. Gli utenti potranno infatti approfittare, presumibilmente il prossimo anno, di una seconda stagione di “The Morning Show”, “See”, “For All Mankind” e “Dickinson”.

Per quanto riguarda “The Morning Show”, il drama con protagoniste Jennifer Aniston e Reese Witherspoon, la notizia non giunge a sorpresa. Apple aveva infatti deciso di concedere una seconda stagione prima dell’apertura ufficiale di Apple TV+, tanto che la registrazione dei nuovi episodi sarebbe già cominciata.

Non stupisce nemmeno la decisione di rinnovare “For All Mankind” – uno sguardo sulla corsa spaziale degli anni ’60, analizzando cosa sarebbe successo se i russi fossero arrivati per primi sulla Luna – poiché un vero e proprio successo di pubblico e critica. La gran parte delle recensioni apparse online in questi giorni sembrano essere tutte concordi nel definire “For All Mankind” la serie migliore attualmente disponibile su Apple TV+, di conseguenza una season 2 appare non solo scontata, ma doverosa. Discorso analogo per “Dickinson”, l’irriverente show che immagina la vita di Emily Dickinson in un 1800 caratterizzato da un linguaggio tipico del 2019, diventata già un piccolo cult fra gli appassionati.

See”, la serie epica con Jason Momoa basata su un universo dove il senso della vista è andato perduto, potrebbe invece rappresentare una scommessa. I primi tre episodi non hanno sollevato enorme entusiasmo da parte di pubblico e critica – nonostante alla vigilia sia stata addirittura definita come l’erede di “Game of Thrones” – con solo il 41% di risultato dagli esperti su Rotten Tomatoes. Apple però dimostra grande fiducia, quindi non si possono escludere sorprese a partire proprio dal quarto episodio.