QR code per la pagina originale

Google Maps, foto coprono il 98% della popolazione

Le immagini satellitari di Google Maps coprono il 98% della popolazione mondiale, per un totale di 36 milioni di miglia quadrati di scatti in HD punto

,

Per la prima volta, il colosso della ricerca ha pubblicato degli interessanti numeri su Google Maps, uno dei suoi servizi più popolari e utilizzati. È risaputo che la società migliori costantemente la mappatura del Pianeta attraverso l’uso delle immagini, e ora fornisce uno sguardo più approfondito al processo di creazione delle mappe. Afferma infatti di aver finora catturato oltre 10 milioni di miglia di immagini per Street View, che è un numero impressionante.

Inoltre, afferma che Google Earth ha 36 milioni di miglia quadrati di foto satellitari in alta definizione, le quali coprono aree in cui vive il 98% della popolazione mondiale. Il gigante della tecnologia ha inoltre discusso delle tecniche che utilizza per scattare quante più immagini possibili per le mappe: il merito è da attribuirsi anzitutto alle auto di Street View dotate di fotocamere, che possono catturare foto da varie angolazioni mentre camminano. Per quanto riguarda invece le zone in cui non è possibile accedere con un veicolo, come le riserve naturali e le aree senza strade, l’azienda manda persone dotate di appositi zaini di Street View.

La società ha spiegato che utilizza una tecnica chiamata fotogrammetria per “ricucire” infine le immagini. Si tratta di un metodo utilizzato da Google anche per le esperienze in realtà virtuale, come il tour tramite visore della reggia di Versailles, creato per gli utenti di HTC Vive e Oculus Rift. A proposito di Google Maps, sembrerebbe che di recente il gigante della tecnologia stia testando una funzione per visualizzare le strade più illuminate durante i tragitti notturni: si tratta di un’opzione piuttosto utile, specie per le persone che hanno per qualche motivo bisogno di muoversi a piedi nelle ore buie.