QR code per la pagina originale

Android 10 disponibile per Samsung Galaxy Note 9

Samsung ha avviato la distribuzione di Android 10 per il Galaxy Note 9 e presto sarà il turno dei Galaxy S9/S9+.

,

Dopo aver rilasciato l’aggiornamento per i Galaxy Note 10 e Galaxy S10, Samsung ha iniziato il nuovo anno con la distribuzione di Android 10 per il Galaxy Note 9. In realtà un piccolo “assaggio” era già disponibile dal 31 dicembre per gli utenti iscritti al programma One UI 2.0 Beta.

Come accaduto con gli altri smartphone, anche per il Galaxy Note 9 la distribuzione dell’aggiornamento è iniziata dalla Germania. Nel corso dei prossimi giorni toccherà ad altri paesi, Italia inclusa. Essendo il pacchetto completo (da Android 9 Pie ad Android 10), la dimensione sarà almeno 2 GB, quindi è consigliabile utilizzare una connessione WiFi. La versione per gli utenti iscritti al programma beta occupa circa 100 MB. In entrambi i casi sono incluse le patch del mese di dicembre 2019. Importante notare come il rilascio dell’aggiornamento sia avvenuto prima rispetto al passato (circa tre-quattro mesi dalla disponibilità di Android 10).

Oltre alle novità sviluppate da Google, come la navigazione tramite gesture, ci sono varie funzionalità specifiche incluse nella One UI 2.0. Samsung ha apportato miglioramenti all’interfaccia, riducendo lo spazio occupato da pulsanti, notifiche e indicatori. Sono state aggiornate diverse app, tra cui Fotocamera, Samsung Internet, Benessere digitale, Rubrica, Calendario, Promemoria, Archivio e Calcolatrice. Android Beam è stato rimosso, mentre Android Auto è ora preinstallato. Il pannello SmartThings è stato invece sostituito dal pannello Contenuti multimediali e dispositivi.

In base alla roadmap ufficiale, entro gennaio dovrebbe essere distribuito Android 10 per i Galaxy S9/S9+ e per alcuni modelli delle serie Galaxy A e M. L’aggiornamento arriverà successivamente su altri smartphone e sui tablet entro il mese di luglio.