QR code per la pagina originale

Apple TV+: in pochi hanno attivato l’anno gratuito

Non sarebbero molti gli utenti che, in seguito all'acquisto di un nuovo dispositivo Apple, avrebbero scelto di attivare un anno gratuito di Apple TV+.

,

In pochi potrebbero aver attivato l’anno gratuito di Apple TV+, offerto da Apple in abbinato all’acquisto di un nuovo device targato mela morsicata. È quanto suggerisce Toni Sacconaghi, analista di Bernstein, così come riporta CultOfMac. Dalle parti di Cupertino, tuttavia, non arriva alcuna conferma in merito a una simile ipotesi.

Il numero di sottoscrittori di Apple TV+, la piattaforma di streaming video di Apple, non è stato al momento ufficializzato. Qualche settimana si è parlato di “milioni” di abbonati, con diverse previsioni apparse sulla stampa specializzata. Ampere Analysis, ad esempio, ha di recente ipotizzato che il servizio possa aver raggiunto i 33.6 milioni di utenti, sia paganti che fra coloro che hanno approfittato di promozioni per la visione gratuita.

Secondo Sacconaghi, tuttavia, il totale di coloro che hanno deciso di attivare un anno gratuito di visione su Apple TV+, in abbinato all’acquisto di un dispositivo Apple dopo lo scorso 10 settembre, potrebbe essere meno del 10% sul totale dei clienti. Nel corso dell’ultimo trimestre del 2019, quello che ha visto il lancio del servizio di streaming il primo novembre, Apple ha venduto 90 milioni di dispositivi. Da alcune informazioni raccolte dallo stesso analista, il gruppo di Cupertino potrebbe aver investito un valore equivalente a 60 milioni per l’anno di visione gratuita – cifra ovviamente da considerare per ogni singolo abbonamento da 4.99 dollari, ovviamente i costi di produzione e distribuzione sono più bassi per Apple rispetto al listino finale – pari a circa 10 milioni di utenti.

Le ragioni alla base di questa differenza potrebbero essere le più svariate. Innanzitutto, appare fisiologico che non tutti gli utenti che acquistano un nuovo dispositivo siano anche interessati a una piattaforma di streaming, è naturale quindi che non tutti attivano un abbonamento. Ancora, l’iniziale numero ridotto di show – ora in veloce aumento – potrebbe aver determinato un effetto deterrente. Non resta che attendere, di conseguenza, una conferma oppure una smentita dalle parti di Apple.