QR code per la pagina originale

Intel e Lenovo con la Cina contro il coronavirus

Intel e Lenovo hanno deciso di dare manforte a Bgi Genomics per studiare le caratteristiche del coronavirus.

,

Intel e Lenovo si prodigano a combattere il coronavirus, supportando i ricercatori di Bgi Genomics con i loro esperti di tecnologie e scienze della vita. L’obiettivo è quello di studiare le caratteristiche dinamiche del SARS-CoV-2, il virus che causa la temuta malattia nota come COVID-19.

La collaborazione cino-statunitense fornirà a Bgi Genomics le soluzioni informatiche di Intel e Lenovo: per essere più precisi, i ricercatori cinesi potranno contare su un cluster di high-performance computing che velocizzerà l’elaborazione dei dati contenuti nel Sequencer BGI DNBSEQ-T7, un sistema di sequenziamento del genoma.

Rui Wang, vicepresidente vendite, marketing e comunicazioni e country manager per le vendite in Cina di Intel, ha spiegato:

Ci sono molti aspetti che ancora non conosciamo del coronavirus. Bgi sta lavorando all’analisi genomica del virus e a per accelerare l’identificazione dell’infezione, e questo sforzo richiede massicce risorse di calcolo. Ed è proprio qui che possiamo dare un contributo con la nostra esperienza.

L’epidemia che ha colpito duramente la Cina e si è diffusa a gran velocità nel resto del mondo, non solo intimorisce ma ha creato anche grande scompiglio. Basti pensare che eventi come la GDC 2020 e Google I/O 2020 sono stati cancellati, così come anche il MWC 2020. Molti dipendenti delle grandi aziende sono stati costretti al telelavoro e, nel complesso, l’economia mondiale ha avuto un crollo. Si teme addirittura che il lancio di PlayStation 5 e Xbox Series X possa slittare a causa del rallentamento della produzione.

Una delle poche società che ha senz’altro tratto beneficio da questa spiacevole situazione è Netflix, in crescita grazie alla quarantena.