SpaceX, stanotte il lancio di un nuovo carico di satelliti

Il lancio della quinta missione Starlink del 2021 partirà stanotte e sarà visibile in live streaming. Link per la diretta nell’articolo.

Parliamo di

Doveva partire la notte scorsa alle 2:37 ora italiana, ma all’ultimo momento il lancio della quinta missione Starlink del 2021 è stato rinviato a causa di una serie di problemi tecnici e meteorologici. Il razzo Falcon 9 di SpaceX decollerà quindi da Cape Canaveral, in Florida, stanotte alle 2:15 (sempre ora italiana), per portare in orbita terrestre bassa un nuovo carico di satelliti che andranno ad arricchire la già corposa costellazione che Elon Musk sta ultimando di posizionare nei nostri cieli. Il lancio sarà visibile in live streaming a partire dalle 2:05 seguendo questo link o cliccando direttamente sul video qui in basso.

SpaceX: cresce la costellazione Starlink

Grazie al lancio di stanotte, la costellazione Starlink continuerà a crescere, permettendo al sistema di espandersi come pianificato, così da rendere sempre più efficace il proprio servizio di connettività internet a banda larga. Da questo punto di vista i primi test effettuati in Inghilterra hanno dato ottimi risultati, al punto che l’azienda di Musk ha deciso di aprire ai pre-ordini anche In Italia, con la promessa che entro la fine dell’anno la velocità sarà raddoppiata proprio grazie al miglioramento della copertura dovuta alla presenza di un maggior numero di satelliti in orbita.

Una volta completato il lancio di ognuno di essi, forse nel 2025, Starlink potrebbe collegare a internet l’intero pianeta, fornendo un rapido accesso alla rete (con una connessione a banda larga) a zone remote, aerei, navi e automobili. Grazie all’orbita a bassa quota, il sistema punta a offrire tempi di latenza abbastanza ridotti, superando così le limitazioni che da sempre accompagnano la fornitura di connettività via satellite.

La speranza di SpaceX è che questa volta le cose vadano un po’ meglio col booster, visto che nell’ultima missione l’azienda spaziale, che li riutilizza recuperandoli dopo il lancio, non è riuscita nell’intento e ha mancato quindi il recupero del razzo B1059. Il missile di breve durata utilizzato in parallelo al Falcon 9, infatti, non è riuscito a completare la manovra di atterraggio sulla nave drone Of Course I Still Love You, che lo “attendeva” circa otto minuti e 24 secondi dopo il lancio, nell’Oceano Atlantico.

Ti potrebbe interessare