Google porterà i giochi Android su PC Windows nel 2022

Il colosso di Mountain View lavora a un’apposita app di Google Play Games creata per consentire l’esecuzione su laptop, tablet e PC Windows.

“A partire dal 2022, i giocatori potranno provare i loro giochi Google Play preferiti su più dispositivi: passando senza problemi da un telefono, un tablet, un Chromebook e, presto, un PC Windows”. E’ quanto ha annunciato Google per bocca di Greg Hartrell, Product director del colosso di Mountain View per i giochi su Android e Google Play. Secondo quanto riportato dai colleghi di The Verge, l’azienda starebbe lavorando a un’apposita app di Google Play Games creata per consentire proprio l’esecuzione dei videogiochi del noto android market su laptop, tablet e PC Windows.

I giochi di Google Play su PC Windows

La nuova applicazione sarà disponibile nel 2022, in maniera tale che, come dichiarato sempre da Greg Hartrell, “possiamo portare il meglio di Google Play Games su più laptop e desktop, espandendo la nostra piattaforma per consentire ai giocatori di divertirsi ancora di più con i loro giochi Android preferiti”. L’app consentirà inoltre ai giocatori di riprendere i giochi su un PC desktop, dopo averli giocati su un telefono, tablet o Chromebook.

Non è ancora chiaro quale tecnologia utilizzerà Google per emulare le app Android su Windows, ma da quanto trapelato, i videogame verranno eseguiti localmente anziché in streaming dal cloud.

“Questa sarà un’app Windows nativa distribuita da Google, che supporterà Windows 10 e versioni successive”, ha spiegato ancora Hartrell, “non comporterà lo streaming del gioco”. L’app di Google non si baserà su alcuna integrazione speciale con Windows 11 e l’azienda distribuirà anche l’app stessa. Questo nonostante Microsoft abbia iniziato a testare le app Android su PC Windows 11 tramite un sottosistema creato appositamente per eseguire l’OS mobile, in grado di eseguire app Android da una buona varietà di fonti, come Amazon Appstore.

Dai giochi di base ai giochi casuali, dalle suite di produttività sofisticate alle esperienze sociali, dagli strumenti per la creatività alle app per hobby di nicchia, dagli strumenti per sviluppatori a interi ambienti virtualizzati, tutte saranno scaricabili attraverso un rinnovato Microsoft Store, più ricco, snello e facile da utilizzare, rimodellato così da “soddisfare le esigenze dei clienti e degli sviluppatori”.

Ti potrebbe interessare