Dogecoin, la criptovaluta preferita da Elon Musk

Il suo valore è cresciuto di diversi punti percentuali dopo che Elon Musk l’ha citata in un suo Tweet. Oggi è partner del servizio Starlink.
Il suo valore è cresciuto di diversi punti percentuali dopo che Elon Musk l’ha citata in un suo Tweet. Oggi è partner del servizio Starlink.

Elon Musk ha una vera e propria passione per i Dogecoin. In più occasioni, quasi sempre durante uno dei suoi interventi su Twitter, Musk non ha perso occasione di parlarne bene e anzi ha definito questa criptovaluta come la “moneta del futuro”, spingendola, grazie alla sua influenza, a guadagnare una certa reputazione nel mondo tecnologico e in quello finanziario. In realtà il proprietario di SpaceX ha anche dichiarato che nonostante ciò le persone non dovrebbero investire i propri risparmi di una vita in questo tipo di valuta, a causa della loro volatilità. Ma questa è un’altra storia. Musk è stato persino indagato dalla SEC per i cinguettii sul Dogecoin perché secondo l’accusa, avrebbe manipolato il mercato con i suoi tweet, spingendo la valuta a una crescita del 300%.

Elon Musk, il DogeKing

Il fatto che Elon Musk creda molto nei Dogecoin è risaputo da tempo (possiede anche personalmente alcuni dogecoin), tant’è che la sua Tesla ha iniziato ad accettare DOGE per alcuni prodotti. Inoltre nelle scorse settimane il visionario imprenditore ha dato il via con la Dogecoin Foundation a un progetto che vedrà la blockchain come partner del servizio Internet Starlink per consentire transazioni Dogecoin in località remote.

Una mossa che potrebbe aiutare i minatori Dogecoin ad aumentare la portata delle loro transazioni in quanto, secondo una ricerca di Arthur Gervais, docente presso l’Imperial College di Londra, grazie al servizio Internet via satellite il tempo stimato di andata e ritorno tra Londra e Singapore è di 108 ms, mentre su fibra ottica è di 159 ms.

Dogecoin, la valuta digitale nata per scherzo nel 2013 in onore del popolare meme “Doge”, che raffigura una versione a fumetti di uno Shiba Inu, una razza di cane da caccia giapponese, è l’undicesima criptovaluta più grande per capitalizzazione di mercato ed è arrivata ad avere un capital market di circa 22 miliardi di dollari. Ancora oggi il Dogecoin è in forte crescita, basti pensare che oggi il suo prezzo è di 16,60 centesimi in base ai dati di Bitcoin.com Markets, e che su base settimanale fa spesso registrare aumenti del 30,67%.

 

Ti consigliamo anche

Link copiato negli appunti