QR code per la pagina originale

iRobot presenta Roomba i7+

iRobot annuncia l’arrivo in Italia di Roomba i7+, il robot che si svuota autonomamente e memorizza la mappa della casa.

,

Roomba i7+, la più recente ammiraglia di iRobot sta per arrivare in Italia. L’aspirapolvere è ancora rotonda, ha ancora il pulsante CLEAN sulla parte superiore del case e continua ad avere un unico obiettivo: pulire casa.

Ma c’è un cambiamento significativo, sotto la scocca, che ne motiva l’acquisto: Roomba i7+ si svuota da solo, all’occorrenza, rendendo decisamente più semplice la vita ai suoi possessori, inquilini molto pigri.  Il nuovo modello è dotato poi di un livello significativo di intelligenza e automatizzazione vista la possibilità di analizzare, mappare e adattarsi agli spazi domestici. Grazie all’introduzione di Imprint Smart Mapping, Roomba i7+ memorizza infatti la planimetria e i nomi delle stanze, in modo da personalizzare i cicli di pulizia e indirizzare il percorso verso ambienti specifici, sia con comandi vocali che tramite l’app iRobot Home. Secondo i Robot, Roomba i7+ rappresenta quindi una nuova era della robotica di consumo, grazie alle tante innovazioni proposte:

Grazie alla capacità di apprendere, adattarsi e ricordare la planimetria della casa e all’ introduzione della funzione di svuotamento automatico dello sporco, iRobot Roomba i7+ rappresenta il robot aspirapolvere più avanzato mai realizzato”, afferma Colin Angle, presidente e CEO di iRobot. “Il nuovo Roomba i7+ è fedele alla “visione” del robot aspirapolvere che avevamo quasi 20 anni fa, quando abbiamo iniziato il percorso di progettazione della gamma Roomba.

Oltre a ciò, Roomba i7+ è compatibile con Amazon Alexa e Google Assistant e permette così di sfruttare la sola voce per impartire comandi all’aspirapolvere, se carico e connesso alla rete. A quel puto si può lasciare lavorare in tranquillità la macchina che, una volta terminato il ciclo di pulizia, tornerà alla sua base di ricarica e svuoterà automaticamente il contenitore grazie all’abbinamento con la Clean Base, la vera novità, che raccoglie polvere e sporco in un sacchetto chiuso per evitare che possano disperdersi nell’ambiente.

Offrendo la possibilità di svuotare il serbatoio dopo ogni ciclo pulente, iRobot risponde ad una necessità che i clienti hanno già espresso da lungo tempo,” ha dichiarato Jean-Jacques Blanc, direttore generale e vicepresidente EMEA di iRobot. “Questo migliora l’esperienza d’uso del cliente, oltre ad eliminare l’antipatico “dovere” di svuotare i contenitori raccogli polvere dei Roomba, una volta pieni. Inoltre, con la capacità di memorizzare la planimetria della casa, di pulire stanze specifiche all’occorrenza, di programmarsi settimanalmente e di svuotarsi quando il ciclo di pulizia è finito grazie alla base per lo svuotamento automatico, Roomba i7+ solleva letteralmente i clienti dal pensiero dell’aspirazione dei pavimenti per intere settimane.

Roomba i7+ con Clean Base Automatic Dirt Disposal per lo svuotamento automatico dello sporco sarà disponibile in Italia entro fine febbraio al prezzo al pubblico di 1.199 euro. Il dispositivo senza Clean Base,  denominato Roomba i7, sarà invece in vendita a 899 euro.

Immagine: iRobot