QR code per la pagina originale

iOS e iPadOS: disponibile l’aggiornamento 13.1.1

Apple ha già rilasciato un nuovo aggiornamento per iOS 13 e iPadOS, allo scopo di risolvere alcuni problemi minori, anche relativi alla batteria.

,

Apple ha deciso di procedere in modo davvero spedito per gli aggiornamenti dei nuovi iOS 13 e iPadOS, i due sistemi operativi destinati a iPhone, iPod Touch e iPad. Dopo aver distribuito la versione 13.1 a pochissimi giorni dalla prima release, il gruppo di Cupertino ha già rilasciato l’upgrade 13.1.1. Il pacchetto, dal peso davvero ridotto, nasce per risolvere alcune piccole problematiche relative alla performance generale del sistema operativo e al consumo rapido della batteria.

Così come già accennato, iOS 13.1 e iPadOS 13.1 sono giunti nelle mani dei consumatori soltanto lo scorso 24 settembre, ma è già tempo di upgrade. Dalla tarda serata di venerdì, infatti, Apple ha reso disponibili gli aggiornamenti alle versioni 13.1.1 dei sistemi operativi.

Si tratta di un aggiornamento minore, così come già accennato, per risolvere alcuni bug. Tra le novità più interessanti si segnala la risoluzione di un bug che avrebbe potuto causare la mancata installazione del backup, la risoluzione dei problemi relativi alla batteria, l’eliminazione di alcuni malfunzionamenti con Siri su iPhone 11 e iPhone 11 Pro, la risoluzione di alcuni bug nella sincronizzazione dei promemoria.

L’elemento più interessante, tuttavia, è la definitiva soluzione ai problemi di sicurezza incontrati nell’uso di tastiere di terze parti: così come accennato la scorsa settimana, queste ultime risultavano in grado di accedere alla funzionalità aggiuntive del device – come ad esempio i network wireless o 4G – anche quando l’utente non ne aveva garantito il consenso.

Come di consuetudine, iOS e iPadOS 13.1.1 sono disponibili per l’installazione OTA dalla voce “Aggiornamento Software” del menu “Generali”. In alternativa, è possibile collegare iPhone, iPod Touch e iPad al Mac oppure al PC, per procedere con la procedura guidata tramite iTunes. Questo aggiornamento, come sottolinea MacRumors, potrebbe presto essere seguito dall’edizione 13.2, già in fase di testing dalle parti di Cupertino.