Samsung presenta One UI Watch, OS basato su Android Wear

Al Mobile World Congress 2021, Samsung ha presentato un’interfaccia personalizzata per i suoi smartwatch basata su Android Wear di Google.

Nel corso di un evento online all’interno del Mobile World Congress di Barcellona, Samsung ha svelato One UI Watch, un’interfaccia personalizzata basata sulla piattaforma Android Wear di Google, realizzata per gli orologi dell’azienda coreana, come i Samsung Galaxy Watch 4. L’OS del colosso di Mountain View sostituirà il software casalingo Tizen OS per gli smartwatch.

Samsung e Google


Il nuovo sistema operativo basato su Android Wear servirà anche a fornire agli sviluppatori nuovi strumenti per creare nuovi watchface personalizzati per gli utenti, che “si adattano al loro umore, alle attività che svolgono e alle loro personalità”. In questo modo i quadranti dei futuri smartwatch di Samsung potranno contare su un nutrito numero di varianti, e impostarli in base alle proprie esigenze. Spiega Samir Samat, Vice President of Product Management, Android and Wear, Google:

Samsung e Google hanno una lunga storia di collaborazione, e più lavoriamo insieme, migliore sarà l’esperienza finale per il cliente. Questo discorso vale sicuramente per la nuova piattaforma unificata, attraverso la quale siamo entusiasti di offrire una maggiore durata della batteria, prestazioni più veloci e una vasta gamma di app, per un’esperienza indossabile completamente nuova.

Il nuovo Galaxy Watch 4 sarà il primo dispositivo a utilizzare One UI Watch e verrà presentato in occasione dell’evento Unpacked di agosto. In quell’occasione dovrebbe essere svelato anche il Galaxy Fold 3 pieghevole con apertura a libro, con la novità del supporto alla S Pen. Samsung è decisa ad ampliare il supporto il suo pennino capacitivo anche ad altri smartphone che finora erano stati considerati “consumer”, come dichiarato da Tae Kim, Customer Experience Strategy di Samsung.

Ti potrebbe interessare