Autore: Barbara Celli

My Magic Diary, l’agenda elettronica di Casio

Barbara Celli, 2 Gennaio 2009 - Verso la metà degli anni ’90 Casio presentò l’agenda elettronica portatile My Magic Diary, un accessorio che, in breve tempo, venne largamente apprezzato dai teenager dell’epoca e, in modo particolare, dal pubblico femminile. Oltre alle classiche funzioni di agenda che contemplavano la possibilità di registrare e accedere in qualsiasi momento a nomi, numeri telefonici e […]

Sorcerer, l’home computer secondo Exidy

Barbara Celli, 30 Dicembre 2008 - Il Sorcerer fu uno dei primi home computer, rilasciato dalla società di videogiochi Exidy nel lontano 1978. Si tratta di un sistema relativamente avanzato per gli standard dell’epoca, tanto da divenire il diretto concorrente di Commodore PET e TRS-80, sebbene non fu mai in grado di conquistare il mercato in modo altrettanto efficace.

Micral, il primo “microcomputer”

Barbara Celli, 11 Dicembre 2008 - Secondo l’autorevole fonte del “Computer History Museum”, il Micral-N è stato il primo personal computer commerciale basato su un microprocessore e venduto già assemblato, a dispetto dell’immaginario collettivo che vede nel “MITS Altair 8800” e nell’Apple I i primi home computer. Lo stesso termine “Microcomputer” apparve per la prima volta sulla stampa, proprio in riferimento […]

3DO Interactive Multiplayer, la console con CD-ROM

Barbara Celli, 10 Dicembre 2008 - Verso la fine del 1993 apparve sul mercato internazionale la 3DO Interactive Multiplayer, la prima video-console a 32 bit della storia dotata di CD-ROM. Progettata da Dave Needle e R. J. Mical della “New Technology Group”, la quale concesse a società esterne la produzione di versioni proprietarie della console, fu distribuita dai tre colossi dell’elettronica […]

Scope 3D Glasses, esperienze di gioco tridimensionali

Barbara Celli, 9 Dicembre 2008 - Fra gli accessori per console più stravaganti e originali sono certamente da citare gli Scope 3D Glasses, rilasciati per Sega Master System verso la fine degli anni ’80. I 3D Glasses, seconda espansione progettata da Sega dopo la pistola a raggi infrarossi “Light Phaser”, decisamente simile alla già citata NES Zapper, sono “semplici” occhialini che, […]

Datassette, il registratore a cassette secondo Commodore

Barbara Celli, 4 Dicembre 2008 - L’inatteso successo commerciale dei primi personal computer 8-bit progettati dalla Commodore, favorisce anche il proliferare di periferiche e componenti aggiuntivi. Uno fra gli accessori più interessanti è certamente il Commodore 1530 Datassette, il cui nome è formato dalla fusione dei termini “data” e “cassette”, rivolto ai possessori degli home computer PET, VIC-20, e C64. Si […]

Artist e Touch Tablet: disegnare con Atari

Barbara Celli, 3 Dicembre 2008 - Nel 1984, da un’idea di “Tom Palecki”, viene realizzata Atari Touch Tablet, ovvero la prima tavoletta grafica per Atari, corredata dal software Atari Artist e da un manuale di 21 pagine. Nonostante la sua semplicità, Atari Artist si dimostra un programma piuttosto versatile per l’epoca in cui è concepito e può essere utilizzato sia dai […]

Sinclair QL, il debole successore dello Spectrum

Barbara Celli, 3 Dicembre 2008 - Nel 1982 Sir Clive Sinclair, già da anni stimato come ideatore e imprenditore nel campo dell’home-computing, intraprende la progettazione di un prodotto, tecnicamente più avanzato, inteso a surclassare il già affermato Spectrum. Presentato ufficialmente nel 1984, il Sinclair QL (acronimo di “Quantum Leap”, termine che in fisica quantistica definisce il fenomeno di salto quantico ma […]

DataMath, la calcolatrice tascabile

Barbara Celli, 28 Novembre 2008 - Il 1972 è l’anno in cui si assiste al debutto ufficiale dell’azienda statunitense “Texas Instruments” nel commercio delle calcolatrici tascabili, con la gamma di modelli DataMath. Fino ad allora impegnata nella sola produzione di componenti elettroniche, “Texas Intruments” decide, infatti, di rivolgersi al grande pubblico realizzando e vendendo calcolatrici con il proprio marchio. La produzione […]

Gamma Strike, il pericoloso “tiro al bersaglio”

Barbara Celli, 24 Novembre 2008 - Intorno al 1988 iniziarono ad apparire, fra le pagine di riviste dedicate all’informatica e ai giochi per PC, alcuni annunci pubblicitari riguardanti un nuovo titolo sviluppato dalla quasi sconosciuta casa produttrice Gamesware, con sede a Liverpool. Il gioco in questione, chiamato Gamma Strike, era stato sviluppato per le più famose piattaforme dell’epoca, come Commodore 64, […]

Amstrad CPC 464, il rivale di Commodore 64 e Spectrum

Barbara Celli, 18 Novembre 2008 - Nel 1984 anche l’azienda inglese Amstrad si affaccia sul mercato degli home computer, “sfornando” l’esemplare che diede il via alla realizzazione di una serie di PC a 8 bit protrattasi fino ai primi anni ’90. Si tratta, nello specifico, del modello CPC 464, dove la sigla CPC è l’acronimo di “Colour Personal Computer” e la […]

Dotto Conta-Parla, il “maestro” di matematica

Barbara Celli, 14 Novembre 2008 - L’inattesa fama del Grillo Parlante ha suggerito alla Texas Instruments la realizzazione di diversi giocattoli elettronici a scopo educativo. Fra questi, uno dei più memorabili, è certamente il Dotto Conta-Parla. Così come il Grillo Parlante fu concepito per istruire i più piccoli alla lettura e alla scrittura, il Conta-Parla si prefiggeva di assistere i bambini […]

Flexi Disc, i dischi flessibili

Barbara Celli, 13 Novembre 2008 - Formato in disuso già a partire dagli anni ’80, il Flexi Disc conobbe tuttavia un discreto successo nei due decenni a cavallo fra gli anni ’60 e ’70. Conosciuto anche con i nomi di “Soundsheets” e “Phonosheet“, si trattava di un sottilissimo e decisamente malleabile foglio di vinile, normalmente inciso su di un solo lato […]

Da FestaColor a Cinevisor, i proiettori giocattolo

Barbara Celli, 12 Novembre 2008 - A partire dagli anni ’70, prima ancora di un vero e proprio sviluppo del mercato dell’home-video, si diffuse una nuova tipologia di giocattolo (ma realmente funzionante) classificabile come videoproiettori per ragazzi. Fra i più conosciuti c’è il memorabile FestaColor, largamente pubblicizzato sui numeri di “Topolino” dell’epoca e prodotto dalla Harbert, la stessa ditta che concepì […]

Minox 8x11mm, le spy-camera

Barbara Celli, 6 Novembre 2008 - La “Minox Riga”, ideata nel 1924 da Walter Zapp e realizzata a partire dal 1935, rappresenta a tutti gli effetti il primo prototipo di microcamera. Si trattava di un esemplare dotato di elevata tecnologia meccanica: di dimensioni ridotte, possedeva un obiettivo a 3 lenti, messa a fuoco minima di 20cm, parallasse automatica e un’autonomia pari […]

NES Zapper, un’arma firmata Nintendo

Barbara Celli, 4 Novembre 2008 - A partire dal 1984, anno di lancio del videogioco sparatutto Duck Hunt, la Nintendo integra una particolare periferica di gioco alle proprie console NES e Super Nintendo. Si tratta di una light gun, dalla forma di un’arma futuristica e battezzata con il nome di Zapper.

Nixie, il display a valvole

Barbara Celli, 30 Ottobre 2008 - Il display numerico Nixie, introdotto sul mercato nel 1954 dalla Burroughs Corporation, ha trovato fin dal principio diversi campi di applicazione. Utilizzato anche per la prima calcolatrice elettronica da ufficio, il Bell Punch/Sumlock ANITA Mk.VII del ’61, venne altresì adottato dalla maggior parte degli accessori elettronici, come radiosveglie o orologi e trovò largo impiego anche […]

Commocoffee, il caffè con C-64

Barbara Celli, 28 Ottobre 2008 - Fatta eccezione per qualche affezionato utente e per gli amanti del retrocomputing, il Commodore 64 perse gradualmente la propria supremazia sul mercato verso la metà degli anni ’80, soprattutto in favore dei più recenti Commodore Amiga e Atari ST a 16 bit. Lo stesso periodo vide, d’altra parte, il proliferare di periferiche e add-on aggiuntivi, […]

Game.com, la sfortunata Console PDA

Barbara Celli, 23 Ottobre 2008 - Incentivata dall’enorme successo commerciale del Game Boy, la Tiger Electronics progettò una console portatile dalle caratteristiche analoghe, sebbene prevalentemente rivolta ad un pubblico di giovani adulti. Battezzata come Game.com, fece la propria comparsa sul mercato nel 1997. I primissimi modelli erano caratterizzati da due slot sul lato destro per l’inserimento delle cartucce di gioco o, […]

EXL-100, l’esperienza di Exelvision

Barbara Celli, 22 Ottobre 2008 - EXL-100 è il risultato di tre ambiziosi informatici della filiale francese di Texas Instruments, mossi dall’idea di realizzare un sistema a basso costo, efficace, originale e soprattutto modulare. Fu così che Jacques Lapacuer, Christian Petiot e Victor Zebrouck, a partire dai primi anni ’80, creano una propria impresa, la Exelvision, in parte autofinanziandosi e in […]