QR code per la pagina originale

Roav Bolt by Anker: google Home arriva in auto

Il Roav Bolt è il primo caricabatteria per auto con due porte USB che include anche l'Assistente di Google, e la nostra recensione è un'anteprima assoluta.

8,5
  • Recensione
Prezzo

€ 49

Giudizi
  • Caratteristiche8,5
  • Design8,5
  • Prestazioni8,5
  • Qualità prezzo8,5
Pro

Design, buona sensibilità dei microfoni, buon rapporto qualità prezzo.

Contro

Niente da segnalare

Di , 12 Marzo 2019

Durante la scorsa edizione del CES 2019, a gennaio, Google ha annunciato una serie di nuove soluzioni che integrano l’assistente vocale fra cui quelle destinate al settore auto. Fra queste, abbiamo apprezzato da subito il Roav Bolt, presentato dalla cinese Anker, azienda molto attiva nella progettazione e realizzazione di dispositivi elettronici e accessori di buona qualità al giusto prezzo. Adesso, abbiamo avuto l’opportunità di ricevere in anteprima assoluta un sample di Roav Bolt, e non vediamo l’ora di scoprire con voi come funziona e se può davvero esserci di aiuto durante la guida.

Caratteristiche ()

La confezione di acquisto è molto curata ed elegante, come ormai ci sta abituando Anker sulle sue varie linee di prodotto. All’interno troviamo il dispositivo, un cavo jack audio da 3,5mm e la relativa manualistica. il caricabatteria ha una tipica forma a fungo, con una parte che va inserita nella presa accendisigari dell’automobile e una parte che ne rimane fuori.

Sulla parte superiore, del diametro di 4cm, ci sono i quattro LED caratteristici dell’assistente Google, due fori per i microfoni e un pulsante multifunzione. Sulla parte laterale trovano invece posto due porte USB per caricare smartphone o altri dispositivi elettronici con tecnologia PowerIQ in grado di erogare 5V/2,4A ciascuno e il jack audio da 3,5mm.

All’interno del Roav Bolt non manca la connettività Bluetooth 4.2 ma c’è anche un processore dedicato alla comprensione della voce, con cancellazione attiva del rumore, per capire le nostre richieste anche con musica e rumori di fondo. La compatibilità è con tutti gli smartphone Android e con gli iPhone in cui è stata installata l’app Google Assistant.

Prezzo ()

Roav Bolt non è ancora disponibile per l’acquisto, ma è attualmente aperto il pre-ordine sul sito internazionale di Anker al prezzo di $49,99. L’arrivo in Italia è previsto nelle prossime settimane, sicuramente su Amazon, ma probabilmente anche in altri negozi offline e online che vendono i prodotti Anker.

Recensione()

La configurazione di Roav Bolt è molto semplice e rapida: è sufficiente inserire il prodotto nella presa accendisigari e accendere l’auto. Vedremo accendersi i quattro LED per una decina di secondi, tempo necessario all’avvio del sistema. A questo punto va abbinato il Bolt allo smartphone dalle impostazioni Bluetooth; completato l’accoppiamento, si aprirà in automatico una pagina per aggiungere il device all’assistente Google su smartphone: due semplici click e Bolt è pronto all’uso.

Per comunicare con il sistema audio della macchina si può utilizzare lo stesso Bluetooth (abbinando Roav Bolt al sistema infotainment dell’automobile) oppure utilizzare un cavo jack da collegare alla presa AUX, scelta migliore per avere una qualità audio superiore.

Durante l’utilizzo del dispositivo, si può tranquillamente lasciare lo smartphone in tasca, in borsa o sul suo supporto del cruscotto dell’auto, è indifferente: i microfoni del Roav Bolt saranno sempre in ascolto e in attesa della consueta wake-word per rispondere alle nostre richieste. Il tutto senza il bisogno di sbloccare il display dello smartphone, operazione che potrebbe distrarci dalla guida.

E’ come avere un Google Home in macchina. Il funzionamento è effettivamente identico: possiamo chiedere informazioni sul meteo, le ultime notizie, la riproduzione di una playlist da Google Play Music, YouTube Music o Spotify, di una radio da TuneIn e molto di più. La risposta o la musica verranno riprodotte dal sistema interno del veicolo.

Il sistema permette anche di fare una telefonata con un semplice comando vocale sempre senza toccare lo smartphone, o chiedere di impostare una destinazione e iniziare la navigazione su Google Maps e, grazie allo Smart Lock, il display del telefono si attiverà da solo mostrandoci il percorso da seguire.

Qualora dovessimo ricevere una notifica sullo smartphone durante la guida, sarà sufficiente premere il pulsante fisico su Roav Bolt per ascoltare il messaggio rimanendo concentrati alla guida. Ma il pulsante ha anche altre funzioni:

  • con un singolo click si ascoltano le notifiche o si silenzia l’assistente vocale;
  • con un doppio click si disattivano o riattivano i microfoni;
  • con un click prolungato si può richiamare l’assistente, mentre con un click prolungato di circa 12 secondi si esegue un factory reset cancellando tutte le impostazioni e gli accoppiamenti Bluetooth;
  • un click per rispondere a una chiamata sull’apposito pulsante, da premere di nuovo per riagganciare;
  • volendo ignorare la chiamata, invece, basta tenere premuto per circa un secondo riattivando la playlist eventualmente interrotta.

In conclusione, Roav Bolt è un piccolo device che aggiunge le funzioni dell’assistente vocale di Google a qualsiasi automobile, ma soprattutto è un prodotto che contribuisce a ridurre le distrazioni durante la guida e quindi aumenta la sicurezza in auto. Dato il prezzo alla portata di tutti, non possiamo che consigliarne l’acquisto e augurarvi una guida sicura.

Questa pagina riproduce un articolo originale di Webnews.it e può essere utilizzata unicamente per finalità personali e non commerciali. L'originale si trova all'indirizzo https://www.webnews.it/?p=827464 che può essere raggiunto utilizzando il QR Code pubblicato accanto al titolo (se presente).