QR code per la pagina originale

Sony AF9 OLED: bello bello

Il Sony AF9 Master Series è il 65 pollici da avere per qualità dell'immagine e resa sonora, peccato per un telecomando non in linea con le innovazioni.

8,5
  • Recensione
Prezzo

€ 3.999

In offerta su Amazon

€ 3.448

Giudizi
  • Caratteristiche9
  • Design9
  • Prestazioni8
  • Qualità prezzo8
Pro

Design e classe, processore migliorato, audio da cinema

Contro

Il prezzo, ma li vale tutti

Di , 10 Maggio 2019

L’eroe della nuova linea TV Master Series di Sony è l’AF9, un OLED di fascia alta acclamato da molti come il punto di riferimento di un intero settore. È caratterizzato da una tecnologia di elaborazione delle immagini all’avanguardia, presenta un aggiornamento della tecnologia audio Sony Acoustic Surface e introduce l’ultima versione del sistema operativo Android. È, in breve, un must-have. Ma nella versione che abbiamo provato, quella da 65 pollici, ha un prezzo di 4 mila euro (per la precisione 3.999) per il quale ci si chiede se oggi valga la pena spendere così tanto visto che la fuori la richiesta è scesa di molto per gli OLED 4K.

Caratteristiche Sony AF9 OLED ()

Molto simile al suo predecessore, il Sony A1, la AF9 presenta un pannello poggiato all’indietro e supportato da un cavalletto che incorpora elettronica, audio e connettività. Lo stand stesso è stato sostanzialmente riprogettato rispetto al precedente e ora ospita tre connettori per il suono e due woofer montati lateralmente.

La connettività include quattro ingressi HDMI, che supportano tutti il sottocampionamento a colori 4K 60p 4:2:0 10-bit, 4:4:4 e 4:2:2. C’è anche un’uscita audio digitale ottica, un ingresso mini jack AV, una porta LAN Ethernet e due USB. Con sorpresa, c’è anche un ingresso per la diffusione audio, che consente all’apparecchio di fungere da hub centrale in un sistema audio multicanale più grande. È indicativo della fiducia di Sony nella sua tecnologia Acoustic Surface, che essenzialmente fa vibrare lo schermo per produrre suoni. L’unica delusione, in quanto a dotazione, è la presenza di un telecomando standard e non più innovativo come qualcosa della concorrenza, che ha virato sul touch e su un sistema di navigazione più moderno. Ha però pulsanti dedicati a Netflix e Google Play e fa tutto il necessario, ma non possiamo fare a meno di pensare che uno schermo di questo reale meriti qualcosa di più.

TV e audio ()

Il sistema operativo è Android TV in un’iterazione aggiornata, un grosso miglioramento. I servizi di streaming includono Netflix e Amazon Prime Video, oltre a YouTube e una serie di altre piattaforme. Netflix supporta 4K e Dolby Vision, mentre Amazon offre 4K e HDR10; YouTube può trasmettere dal canto suo in streaming a 2160 p.

Andiamo al sodo. L’AF9 ha una qualità dell’immagine a dir poco sensazionale. Tutti i soliti tratti OLED sono qui ben integrati: neri perfetti e colori vibranti, ma qualificati da una superba performance che attira ancora più dettagli e profondità dalle immagini HDR 4K. Il supporto HDR copre HDR10, HLG e Dolby Vision e non ha problemi. Il processore X1 Extreme, grazie al chip XI Ultimate, vanta novità essenziali, come la innovativa elaborazione delle immagini, il remastering in HDR e il Pixel Panel, che migliora ulteriormente colore e contrasto.

Quando si parla di audio, l’AF9 è una classe a parte. L’implementazione di Acoustic Surface+ è eccellente e l’aggiunta di un attuatore centrale pone lo schermo al centro di dialogo, con i woofer montati lateralmente che aggiungono un peso notevole alla resa.

Recensione Sony AF9 OLED ()

Chi è alla ricerca di performance OLED 4K impeccabili ha trovato nell’AF9 di Sony la risposta definitiva. È favoloso con i contenuti 4K HDR e fa un ottimo lavoro anche con gli SDR in HD. Il concorrente più temibile dell’AF9 è il Panasonic FZ952 che, con il suo altoparlante Dynamic Blade powered by Technics, è l’unico altro pannello in grado di eguagliare le prestazioni audio dell’AF9. La luminosità è praticamente identica anche se l’FZ952 ha un leggero vantaggio nella fedeltà dei colori, grazie alla tecnologia Dynamic LUT.

La Sony AF9 è una TV UHD 4K che utilizza un pannello del 2018. Supporta i formati HDR10, HLG e Dolby Vision ad alta gamma dinamica e offre anche la tecnologia Triluminos di Sony per una gamma di colori più ampia. L’elemento principale nell’elenco delle funzionalità è ovviamente X1 Ultimate, che vanta tecnologie all’avanguardia. Con i contenuti HDR, varie tecnologie di Sony permettono di trarre vantaggio dall’inclusione del remaster HDR Object-based e dal Pixel Contrast Booster, che è sempre presente in tutte le modalità di immagine, inclusi i preset di gioco e cinema. Si tratta della versione della giapponese circa la mappatura dinamica dei metadati statici HDR, che lavorano su ogni scena per modificare dinamicamente le prestazioni di contrasto e luce, anche per quelle informazioni sul colore, per dare una resa bilanciata e sfumata il più possibile. Alcune modifiche all’interno dell’interfaccia, ora molto più versatile con Android, consentono di accedere in maniera più semplice a impostazioni e funzioni smart.

Se paragonata alla concorrenza, quella di Sony a è la più limpida immagine HDR in termini generali. E non solo: la qualità di AF9 è anche la più coerente per luminosità e dettagli reali mostrati. La serie Masters è progettata per provare e replicare la fedeltà dell’immagine di chi riprende le scene dal vivo, i professionisti. Ottenendo restituzioni vivide, precise e limpide, rispetto agli standard e alla qualità dell’immagine, quanto si ha è ciò che va davvero visto, nella sua interezza e dinamicità. L’AF9 riesce a fare molto di più rispetto agli standard e dona un eccellente movimento senza aggiungere artefatti molto antipatici e saturati.

Il design dell’AF9 è certamente questione di gusti, con la sua inclinazione del piedistallo, ma nell’uso effettivo, da una normale posizione di visione, nulla è così limitativo come sembra, non abbastanza da causare problemi di visualizzazione. E soprattutto, qui abbiamo un TV Android da consigliare. Il nuovo aggiornamento del sistema operativo Oreo, insieme ad una maggiore quantità di memoria all’interno dell’AF9, ha sicuramente introdotto quella attesa velocità di esecuzione che l’AF8 non aveva. In aggiunta a ciò, Netflix e Amazon offrono contenuti HDR 4K nativi, qualcosa di irrinunciabile dopo la prima volta.

Prezzo Sony AF9 OLED ()

Per molti, una decisione sull’acquisto si ridurrà probabilmente a considerazioni sul design ma sta di fatto che con l’AF9, Sony ha creato qualcosa di epico. Potrebbe non essere il migliore nel rapporto qualità-prezzo ma il risultato è davvero magistrale. A fronte di un listino di 3.999 euro, il modello, per gli amanti del bello, vale davvero i soldi spesi e si pone come una scelta preferenziale non solo oggi ma anche per il futuro.