QR code per la pagina originale

Come installare Windows 8: tutti i metodi

Tutti i metodi per installare Windows 8: dall'installazione su macchina virtuale a quella su file VHD. Per provare in sicurezza il nuovo sistema Microsoft.

,

Per installare Windows 8 ci sono, in sostanza, quattro diversi metodi: l’aggiornamento da Windows XP, Vista o 7 (o una vecchia versione di 8), l’installazione assieme ad un altro sistema (dual boot), l’installazione su una macchina virtuale e, per chi ha Windows 7, l’installazione assieme ad un altro sistema su un file VHD.

In questo articolo vedremo assieme tutte e quattro queste modalità con istruzioni passo per passo e immagini. Sono processi adatti a qualsiasi tipologia di pubblico: dalla più tecnica e invasiva, alla più semplice.

Windows 8, interfaccia Metro

Windows 8, interfaccia Metro

Per prima cosa cominciate a scaricare l’immagine ISO di Windows 8 (oggi in versione release preview) dalla pagina di download dei formati ISO: scegliete la versione a 64 bit se il vostro sistema ha 4 GB di RAM o più, altrimenti va bene anche la versione a 32 bit (meno esosa di risorse). Non è disponibile, purtroppo, la versione italiana del sistema: noi useremo quella in inglese.

Non useremo, se non nello spiegare l’aggiornamento da un vecchio Windows a Windows 8, il programma di installazione che Microsoft offre come predefinito. In realtà non si tratta di un semplice programma di installazione di Windows 8, ma di un vero e proprio strumento di aggiornamento del sistema operativo che convertirà, senza poter tornare indietro, il vostro Windows in Windows 8.

I metodi di installazione

Installazione dual boot su file VHD. È il sistema che preferiamo, ma è riservato a chi ha Windows 7 (in verità funziona anche su Vista, ma usando un complesso sistema di sostituzione del boot manager). Windows 8 viene installato in parallelo a Windows 7 come sistema operativo del computer, ma senza occupare una partizione: occupa un semplice file che può essere cancellato quando non se ne avrà più bisogno. All’avvio si può scegliere di avviare Windows 7 o Windows 8.

Installazione dual boot su partizione. Anche in questo caso Windows 8 viene installato direttamente sul computer, ma in una sua partizione. Ciò significa che è necessario manipolare la tabella delle partizioni del sistema riservandone una al nuovo Windows. È un’operazione semplice da Windows 7 o Vista, ma certamente più delicata della creazione di un file.

Installazione su macchina virtuale. In questo caso installiamo Windows 8 all’interno di Windows (ma anche Mac o Linux) come se fosse un qualsiasi software.

Aggiornamento da Windows. È possibile anche aggiornare un sistema Windows XP, 7 o Vista a Windows 8. In questo caso Windows 8 sostituirà completamente il vecchio sistema preservando, se tutto va bene, i file dell’utente, le impostazioni di Windows (solo su Windows 7 e Vista) e le applicazioni (solo su Windows 7). Per tornare al sistema precedente, lo si dovrà reinstallare da capo. È la soluzione meno consigliata, anche perché Windows 8 è un sistema ancora in fase di sviluppo e non destinato agli usi di tutti i giorni.

I software necessari

Oltre al sistema operativo in formato ISO, vi saranno utili altri software (sempre gratuiti).

  • CD Burner XP per masterizzare il file ISO su DVD ed eseguire il boot del computer da questo media.
  • Strumento di download in USB DVD per Windows 7 (link aggiornato) per chi volesse masterizzare il file ISO su penna USB (con almeno 4GB di spazio) ed eseguire il boot da questo media.
  • EasyBCD (la versione free) per gestire le tabella di avvio di Windows, impostare il sistema operativo da avviare per primo o cancellare il riferimento a Windows 8 quando lo si disinstalla.

Notizie su: