QR code per la pagina originale

Buon Natale, Nokia!

Il Natale è già iniziato in casa Nokia: 3 annunci hanno ravvivato l'estate del gruppo, in vista della prossima corsa al regalo. Booklet 3G, Nokia Money e Nokia N900: un netbook, un servizio per i pagamenti online ed il nuovo anti-iPhone basato su Maemo 5

,

Nokia N900

«Con il software Linux, la tecnologia di navigazione basata su Mozilla e ora anche con la connettività cellulare, il Nokia N900 offre una completa esperienza in mobilità […] Il Nokia N900 mostra chiaramente il percorso che stiamo seguendo con Maemo e continueremo a collaborare con la community per sviluppare ulteriormente il software. Con Maemo integriamo la potenza del computer e di internet in un telefono cellulare con risultati entusiasmanti».

Eccolo il Nokia N900. Se l’N97 poteva sembrare l’avanguardia estrema che Nokia voleva proporre per il prossimo Natale, ora occorre rivedere i calcoli. L’N900, infatti, sembra essere più “iPhone”, meno telefono e più smartphone. Symbian lascia il posto a Maemo, ed è così che la serie inaugurata dall’N800 continua il proprio percorso basato sul pinguino. Con importanti evoluzioni, però: personalizzazione del desktop, browsing evoluto basato su motore Mozilla, pesanti capacità multitasking, geotag facilitato e particolare attenzione all’esperienza “social”. Dulcis in fundo, Nokia promette anche il “cut&past”. Insomma, chi ha orecchie per intendere, intenda: il vero anti-iPhone della Nokia è nato probabilmente soltanto ora.

«Esattamente come sta continuando ad ampliare e diversificare la propria gamma di dispositivi, Nokia sta allo stesso modo sviluppando anche piattaforme multiple con l’obiettivo di soddisfare bisogni differenti in mercati diversi. Mentre continuiamo a vedere la crescita di Symbian come piattaforma per gli smartphone, Maemo ci consente di offrire nuove esperienze di mobile computing basate su una tecnologia open-source molto simile a quella delle piattaforme dei PC». Symbian non è dimenticato, quindi, ma soltanto completato. Nokia avrà così telefonini Symbian, smartphone Maemo ed un booklet Windows 7: par conditio assicurata, per cogliere ogni opportunità.

Il fascino delle immagini, ancora una volta, è quel che Nokia porta avanti per illustrare la bontà della propria proposta:

Il tastierino QWERTY non scompare: Nokia non ha mai fatto mistero della volontà di affiancare i pulsanti tradizionali al puro touchscreen. La bontà dell’N900, oltre ad un design profondamente rivisto rispetto alle versioni antecedenti, è nelle potenzialità del sistema: «Il Nokia N900 contiene un potente processore ARM Cortex-A8, fino a 1GB di memoria per le applicazioni e l’accelerazione grafica OpenGL ES 2.0. Il risultato è la possibilità di essere multitasking, come su un PC, utilizzando più applicazioni contemporaneamente. Passare da un’applicazione a un’altra è semplice poiché tutti i contenuti attivi sono sempre disponibili dal pannello di controllo. L’homescreen panoramico può essere interamente personalizzato con i collegamenti preferiti, widget e applicazioni. Per rendere più divertente la navigazione in Internet, il Nokia N900 è dotato di touchscreen WVGA ad alta risoluzione e di connetività Internet ad alta velocità 10/2 HSPA e WLAN. Grazie al browser potenziato dalla tecnologia Mozilla, si potranno visualizzare i siti web esattamente come su un computer. I filmati on-line e le applicazioni interattive risultano nitidi grazie al supporto Adobe Flash 9.4. Il software Maemo si aggiorna automaticamente tramite Internet». Fotocamera da 5MP, memoria da 32GB espandibile. Prezzo previsto per l’Italia: 599 euro (al pari dell’N97), con possibilità di preordine immediato tramite negozio online Nokia.