Inizia l’era del Blu Ray

Toshiba ha alzato bandiera bianca, dunque le porte del futuro si aprono per lo standard Blu Ray voluto da Sony. Tutto sul formato che porterà l’alta definizione nelle case di tutto il mondo e tutto, soprattutto, sui costi di questa lenta transizione

A decidere tutto, sbilanciando i rapporti di forza, è stata allora la Playstation 3. La console di Sony, che partecipava ad un’altra guerra parallela, è infatti arrivata sul mercato con grandissimo ritardo rispetto alle rivali (quasi un anno) proprio per colpa della ferma volontà della Sony di inserirvi dentro un lettore Blu Ray.

La Playstation 3 non ha dunque potuto vedere la luce fino a che non era pronto il laser blu di Sony e quando lo ha fatto aveva prezzi astronomici. Ciò ha fatto sì che i primi mesi di vita dell’erede della PS2 siano stati molto difficili dal punto di vista delle vendite, cosa di cui ancora risente. Tuttavia una console per quanto non vada bene si vende nell’ordine dei milioni e non delle centinaia di migliaia. Nonostante quindi la poca fortuna della console Blu Ray, in pochi mesi aveva di fatto posizionato un proprio lettore in alcuni milioni di nuclei familiari. Le differenze si notarono subito guardando le vendite dei film in Blu Ray rispetto ai numeri macinati dalla controparte HD DVD.

Ad ogni modo all’origine il “fattore console” non era stato trascurato nemmeno dal DVD Forum il quale aveva pensato di inserire un lettore HD DVD nella console del proprio partner tecnologico, Microsoft. La Xbox360 avrebbe infatti dovuto fare il lavoro della PS3 ed esserne il contraltare, ma la volontà di Redmond di andare subito sul mercato (cosa che poi è stata una manna per la strategia della società nella guerra delle console) ha fatto sì che la sua console non montasse di default un lettore HD DVD, lo si doveva comprare a parte. Facendo così il DVD Forum ha fallito nel differenziare l’acquisto di una console con lettore incorporato dal comprare un normale lettore: è mancata la componente di cavallo di Troia.

Schizzate le vendite dei film in Blu Ray gli studi di produzione hanno cominciato a farsi delle domande su quale fosse il cavallo più giusto su cui puntare e quando la Warner da che distribuiva i suoi film in dischi HD DVD ha pensato che in realtà la strada per la vittoria passava per i Blu Ray e ha abbandonato il DVD Forum per lo standard di Toshiba (rimasto anche con un parco film esiguo) c’è stato poco da fare per prevenire la morte.

Ti potrebbe interessare