QR code per la pagina originale

iOS 5, problemi di attivazione: errore 3200

Un problema di aggiornamento ha impedito nella serata di ieri di effettuare l'update ad iOS 5. La situazione sembra esser tornata alla normalità.

,

Atteso da diversi mesi, iOS 5 ha fatto la propria comparsa nella prima serata di ieri. Notevole è stato l’interesse mostrato dagli utenti della Mela nei confronti della nuova versione della piattaforma mobile, al punto che i server della società non sono riusciti a reggere l’impatto di un’ondata di utenti corsi a scaricare ed installare il sistema operativo. Il tutto ha provocato dunque alcuni problemi agli utenti stessi, impossibilitati di aggiornare il proprio device.

Una volta scaricato il pacchetto di installazione dedicato al proprio dispositivo, infatti, numerosi utenti hanno ricevuto una segnalazione di errore riportante il codice 3200 ed un messaggio in cui si evidenziava l’impossibilità nel procedere con l’aggiornamento. Secondo le prime ricostruzioni,tale problematica sarebbe legata all’enorme picco di traffico ricevuto dai server Apple nelle ore successive al rilascio, utilizzati come strumento di validazione del dispositivo prima di effettuare l’update dello stesso.

Circa la metà dei tentativi effettuati dagli utenti si è quindi concluso con un nulla di fatto, con continui errori lanciati da iTunes 10.5, indispensabile per poter aggiornare ad iOS 5. A complicare la situazione potrebbe essere intervenuto anche il rilascio di iCloud ed OS X Lion 10.7.2, con un incremento nel traffico verso i server della Apple dovuto anche agli ultimi due con conseguente impossibilità di verificare la procedura di aggiornamento per i possessori di terminali mobile.

Il tutto sembrerebbe esser tornato alla normalità poche ore dopo il rilascio di iOS 5, grazie all’intervento di alcuni addetti ai lavori che hanno snellito il carico dei server del gruppo. Attualmente non dovrebbero dunque esserci problemi e l’aggiornamento della piattaforma sembrerebbe procedere senza alcun ostacolo di sorta, permettendo di poter toccare con mano tutte le novità introdotte dagli ingegneri di Cupertino nell’ultima edizione dell’OS mobile.

Fonte: GigaOM • Notizie su: