QR code per la pagina originale

Hyperlapse, nuova versione con i selfielapse

Hyperlapse per iOS permette di usare la fotocamera frontale dei dispositivi Apple. I fan degli autoscatti possono ora registrare i selfielapse.

,

Instagram ha rilasciato un aggiornamento per Hyperlapse che aggiunge il supporto per la fotocamera frontale dei dispositivi Apple. Gli utenti possono ora creare selfielapse, semplicemente toccando un pulsante mostrato sullo schermo. Attualmente, l’applicazione è compatibile solo con iOS, in quanto le API necessarie non sono disponibili su Android. L’azienda promette però che Hyperlapse arriverà presto anche sul sistema operativo Google. Nessuna informazione invece per quanto riguarda Windows Phone.

Hyperlapse è stata annunciata solo un mese fa, ma in poco tempo ha ottenuto un grande successo, grazie alla sua semplicità di utilizzo che permette di ottenere video time-lapse privi di tremolii, senza ricorrere a costose apparecchiature professionali. L’applicazione è stata usata anche dalla Casa Bianca. Il video più popolari su Instagram è quello registrato dal fotografo David Guttenfelder per il National Geographic. La nuova versione consente agli fan degli autoscatti di esprimere tutta la loro creatività.

Registrare un selfielapse è molto semplice. Alla destra del pulsante che avvia la registrazione, nella parte inferiore dello schermo, è stato aggiunto un secondo pulsante che permette di effettuare lo switch tra le fotocamere. La scelta deve essere fatta all’inizio, perché non è possibile passare dall’una all’altra durante la ripresa. La qualità del risultato dipenderà dalla bravura dell’utente. Instagram ha fornito alcuni suggerimenti:

  • Rimani fermo, riprendendo uno sfondo in movimento (ad esempio, le persone che camminano)
  • Documenta le trasformazioni (un nuovo taglio di capelli, un makeup, ecc.)
  • Mantieni lo smartphone mentre giri intorno ad un sedia o salti da un trampolino

I video Hyperlapse possono essere condivisi su Instagram e Facebook, o salvati sul dispositivo. L’app è compatibile con i display dei nuovi iPhone 6 e iPhone 6 Plus.

Fonte: TechCrunch • Via: The Verge • Notizie su: ,