QR code per la pagina originale

Con Vine, Microsoft organizza i gruppi di amici

Microsoft ha presentato Vine, un nuovo progetto per organizzare le attività dei propri gruppi di amici, parenti o semplici conoscenti sfruttando il Web e le informazioni geografiche. Il sistema consente di inviare avvisi e messaggi su più piattaforme

,

Organizzare e gestire le attività dei piccoli gruppi di persone sfruttando le potenzialità della Rete e i sistemi di geolocalizzazione. Sembra essere questo in estrema sintesi l’obiettivo di Vine, il nuovo progetto da poco lanciato da Microsoft. Il colosso dell’informatica ha infatti avviato la sperimentazione di un innovativo servizio concepito per semplificare e rendere più coinvolgenti i rapporti tra le piccole comunità di amici, parenti e vicini nelle proprie zone di residenza e nelle aree geografiche preferite.

Utilizzando l’applicativo di Microsoft Vine, per ora in beta, ogni utente ha la possibilità di rimanere informato su ciò che accade nei luoghi e alle persone cui tiene maggiormente. Gli aggiornamenti compaiono sulla mappa dell’area geografica selezionata dall’utente e comprendono notizie e articoli da oltre 20mila testate locali statunitensi e gli annunci di pubblica sicurezza diramati dalle istituzioni governative degli Stati Uniti. A queste informazioni si aggiungono gli aggiornamenti forniti dagli utenti presenti nel proprio network, inviati tramite Vine o attraverso altri social network come Facebook.

vine dashboardAttraverso l’interfaccia di Vine, gli utenti hanno infatti la possibilità di inviare e ricevere messaggi e annunci per mantenere organizzati i loro gruppi di conoscenti con un sistema di messaggistica collettivo. Ogni membro di un gruppo può impostare il sistema per ricevere gli avvisi attraverso l’applicativo di Microsoft, un messaggio email o un semplice SMS, rimanendo così sempre aggiornato sulle ultime iniziative organizzate dalla sua cerchia di amici, parenti, colleghi o semplici conoscenti. La Rete e le informazioni sulla propria posizione geografica possono così divenire un valido strumento per mantenere organizzate le attività all’interno di un gruppo di persone, che per esempio condividono la medesima area di residenza.

«Microsoft Vine è ideale per tutti quei piccoli gruppi di persone che desiderano rimanere in contatto tra loro, informate e coinvolte come famiglie, vicini, gruppi sportivi, comitati scolastici, gruppi di volontari e gruppi confessionali. […] Microsoft Vine intende creare un network inclusivo affinché tutti possano partecipare, attraverso una applicazione per il social networking come Twitter o Facebook, o utilizzando le email, un computer collegato a Internet, un telefono cellulare, un semplice telefono domestico o un dispositivi per chi ha particolari esigenze. Vogliamo che le persone partecipino nel modo più naturale possibile per loro. E per ottenere tale obiettivo continueremo a estendere gli strumenti attualmente esistenti» si legge nel comunicato ufficiale di Microsoft [pdf].

A partire dagli inizi del mese di maggio, Vine sarà sottoposto a una prima fase di beta test accessibile a un numero limitato di utenti. Il periodo di prova servirà agli sviluppatori per valutare su larga scala le prestazioni del servizio e apportare le eventuali modifiche prima del rilascio definitivo. Il nuovo progetto di Microsoft si spinge oltre le attuali soluzioni per la geolocalizzazione dei propri contatti, come Google Latitude, offrendo una piattaforma maggiormente completa e concepita principalmente per organizzare le attività di interi gruppi di persone. Una buona integrazione in un ampio numero di dispositivi, dai PC ai cellulari passando per sistemi più tradizionali, potrebbe decretare il successo della nuova iniziativa ormai prossima al debutto.