QR code per la pagina originale

Mobile advertising: anche Nokia fa la sua mossa.

,

Come avevamo visto, date le forti previsioni di sviluppo del mobile advertising, capire e risolvere oggi i limiti di questo settore significa assicurarsi un bel po’ di introiti per il futuro.

Ad esempio, consideriamo alcuni problemi legati alla pubblicità nei dispositivi mobili. Pur essendo particolarmente diffusi infatti, i cellulari sono molto eterogenei come caratteristiche hardware e software, tanto da condividere con sicurezza tra loro solo funzionalità di SMS e voice. Inoltre, non esistono cookies sui telefonini, quindi risulta impossibile tracciare un profilo dell’utilizzatore al fine di destinargli annunci mirati. In ultimo, considerando la moltitudine di operatori sul mercato, un’azienda che vuole fare pubblicità dovrà stipulare diversi contratti con ognuno di essi.

L’home page di AdMob riporta in bella vista gli annunci pubblicati fino a oggi e la dislocazione geografica delle richieste. Piattaforme come ScreenTonic sono state usate anche per il lancio di film.

Ma entrambi questi servizi non risolvono i problemi sopra elencati. Assicurano impression, ma non pertinenti all’utente e il più accattivanti possibili.

Anche Nokia apre al mercato un nuovo servizo per il mobile advertising: il Nokia Ad Service.

Basandosi sul fatto di essere il maggior produttore al mondo di telefonini, la casa finlandese propone un servizio di impression dedicato esclusivamene ai propri cellulari, raggiungendo così tre importanti traguardi. Essendo note le caratteristiche di tutti i suoi device, è quindi in grado sia di stabilire quando mandare un MMS oppure ripiegare su un SMS, sia di gestire profili e categorie per una maggiore attinenza degli annunci. E in più si propone agli investitori come unico partner per raggiungere ogni zona del globo.

Se la notizia vi ha incuriositi, trovate maggiori dettagli nel sito ufficiale.

Penso che la portata di questo nuovo servizio sia davvero ampia e di lunga ripercussione, anche come per un segmento di mercato in costate crescita. Inoltre mi soddisfa vedere che, dopo l’avvento di Snake e la rivoluzione delle suonerie personalizzate, Nokia non si sia fermata ed è ancora in grado di guadagnarsi una palma per la leadership innovativa.

Video:Nokia 800 Tough