iPhone 8 danneggiati: Apple indaga sulle batterie

Giungono novità sulla coppia di iPhone 8 Plus danneggiati, affetti dal sollevamento del pannello frontale: la colpa potrebbe essere delle batterie.

Parliamo di

iPhone 8 danneggiati, arrivano importanti aggiornamenti. La coppia di nuovi smartphone Apple, affetti dal sollevamento del pannello frontale, ha generato grande chiacchiericcio sui social network e sulla stampa specializzata, sebbene si tratti di due casi isolati. Secondo quanto riferito da MacRumors, Apple sarebbe già al lavoro per identificare la causa della problematica, controllando a fondo le batterie. Sebbene al momento non vi siano precise conferme, pare che si tratti di un malfunzionamento proprio delle batterie, limitato a pochissimi esemplari.

La notizia è ormai ben nota: la scorsa settimana, due iPhone 8 Plus sono stati coinvolti dal sollevamento del pannello frontale, tale da sganciare il display dal suo alloggiamento sulla scocca. Il primo episodio si è verificato a Taiwan, quando la proprietaria dello smartphone ha notato il danneggiamento durante la ricarica del device, al quinto giorno dall’acquisto. Il secondo è invece accaduto in Giappone, con un device trovato già difettose nella confezione.

Un portavoce di Apple ha confermato a MacRumors l’interesse della società, spiegando come il gruppo “sia a conoscenza” della questione. Secondo fonti non ufficiali, e non provenienti da Cupertino, l’intoppo pare sia dovuto alle batterie. A quanto sembra, queste ultime si sarebbero lievemente gonfiate e, dato lo spazio ridotto all’interno della scocca, avrebbero esercitato una pressione sul pannello frontale tale da causarne il distacco.

[embed_twitter]https://twitter.com/Magokoro0511/status/912294857443500032[/embed_twitter]

Il rigonfiamento delle batterie al litio è un problema abbastanza frequente nei dispositivi portatili: sebbene non debba essere sottovalutato, e richieda una pronta rimozione e sostituzione della componente affetta, accade abbastanza di rado possa portare a conseguenze più gravi, come fiamme o esplosioni. In ogni caso, se si dovessero notare anomalie per il proprio dispositivo, bisognerà tempestivamente informare Apple o il proprio fornitore di fiducia per provvedere il prima possibile alla messa in sicurezza del device. Come già accennato, a oggi non si registrerebbero altri casi rispetto alla coppia riportata, non resta quindi che attendere nuove comunicazioni da Apple Park.

Ti potrebbe interessare