QR code per la pagina originale

Yahoo! Podcast, un passo davanti a Google

Yahoo! lancia Yahoo! Podcast, il proprio servizio a supporto della produzione, pubblicazione ed indicizzazione dei contenuti prodotti tramite il nuovo canale dei Podcast. Il servizio è completo di tutorial ed ha subito ricevuto buoni apprezzamenti

,

Yahoo! va oltre la semplice dimensione dei feed RSS e lancia una vera e propria piattaforma per il supporto dei Podcast: Yahoo! Podcast è infatti l’ultimo servizio messo a punto dal motore di ricerca nel contesto della schermaglia verbale che ha visto il gruppo contrapposto a Google negli ultimi giorni. Yahoo aveva infatti criticato Google per lo scarso impegno nel mondo degli RSS, dopo poche ore Google rispondeva con il lancio del proprio reader, oggi Yahoo va già oltre.

Il servizio si presenta in fase beta ma con una homepage già decisamente ricca. Tra i contenuti principali va segnalato soprattutto un tutorial in grande evidenza per spiegare cosa è un podcast (per chi non vi si fosse mai avventurato prima d’ora) e per illustrare con tanto di dettagli come possa essere prodotto e distribuito.

Yahoo! suggerisce inoltre il download di Yahoo! Music Engine per la registrazione del proprio podcast, passaggio che ovviamente può essere predisposto anche tramite il canonico iTunes di Apple. Robert Scoble, noto blogger di marchio Microsoft, ha immediatamente giudicato «very cool» l’iniziativa Yahoo! di presentare il tutto tramite podcast prima del canonico comunicato stampa.

Geoff Ralston, Chief Product Officer Yahoo, ha spiegato nella propria introduzione come il servizio voglia essere quanto più aperto possibile ad ogni tipo di software ed hardware (immediatamente disponibile infatti sia per Windows, sia per Mac, sia per Linux), rendendo così quanto più libero possibile l’utilizzo dello strumento da parte degli utenti. La promessa è inoltre quella di una annessione dei feed nell’indice Yahoo! entro sole 24 ore dalla segnalazione iniziale.

Se nulla di nuovo è sul mercato (già altri servizi simili esistevano prima del lancio Yahoo!), è importante il fatto che i “pesci grossi” stiano per interessarsi all’argomento, estendendo così di fatto la risposta del mercato stesso all’interesse che sta concentrando su di sé il mondo degli RSS.

Questa pagina riproduce un articolo originale di Webnews.it e può essere utilizzata unicamente per finalità personali e non commerciali. L'originale si trova all'indirizzo https://www.webnews.it/?p=852328 che può essere raggiunto utilizzando il QR Code pubblicato accanto al titolo (se presente).