STARTUP BUS NEWS
QR code per la pagina originale

OS X 10.7 Lion: Flash Player in ginocchio (update)

Adobe segnala come, con l'aggiornamento a OS X 10.7, vari softare del gruppo incorrano in gravosi problemi. Flash Player perde l'accelerazione hardware.

,

La guerra tra Apple e Adobe vede in OS X 10.7 Lion una nuova puntata. Nel nuovo sistema operativo di Cupertino, distribuito nelle ultime ore tramite Mac App Store, sono infatti previste alcune misure che vanno a rendere molto più complessa la vita delle applicazioni Adobe, con accento particolare sulle performance del Flash Player.

Una prova di forza, insomma, che rischia di rendere ancor più complessi i rapporti tra due gruppi che fino a pochi anni fa avevano costruito il reciproco successo sulla base di comuni obiettivi. I problemi determinati da OS X 10.7 Lion sono ora elencati in una apposita pagina con cui Adobe notifica alla propria utenza quanto emerso dopo le prime analisi, descrivendo così nei dettagli tutte le problematiche che potrebbero insorgere nell’utilizzo parallelo del sistema Apple e degli applicativo Adobe.

Il problema principale è su Flash Player: secondo quanto indicato da Adobe, la disattivazione dell’accelerazione hardware rende complesso l’utilizzo del player ed alza in modo radicale il peso sulla CPU in caso di semplice riproduzione di un video da YouTube. Ulteriori problematiche collaterali rendono l’uso di Flash del tutto proibitivo, forzando anche manovre improbabili per la chiusura della finestra in caso di malfunzionamenti.

Ulteriore fonte di disagio è relativa al Java Runtime Environment (JRE). La mancata preinstallazione su Mac OS, infatti, costringe gli utenti ad una installazione manuale nel caso in cui si vogliano utilizzare applicazioni Adobe: in caso contrario ogni lancio è un fiorire di errori che costringono l’utente all’intervento, pena l’impossibilità di sfruttare i propri software.

Adobe snocciola uno ad uno i problemi tecnici riscontrati sulle varie applicazioni, spiegando in taluni casi come aggirare il problema ed in altri quali siano le versioni dismesse poiché non compatibili. I problemi di maggior caratura sono relativi però a Flash, nocciolo vero e proprio dello scontro tra le parti, e difficilmente le parti troveranno una via comune per rendere meno gravosa l’esperienza per l’utente: è in atto un vero e proprio braccio di ferro nel quale entrambi i contendenti non intendono mollare la presa. E l’utente preso in mezzo, presto o tardi, si troverà costretto a scegliere.

Update
A distanza di 24 ore Adobe ha smentito il mancato supporto di Mac OS X Lion all’accelerazione hardware su Flash Player. Il caso si sgonfia così nel giro di un giorno sulla base del mea culpa di Adobe, i cui test sarebbero stati svolti su una particolare configurazione hardware e su una versione di pre-release del sistema operativo.

Fonte
Via
Commenta e partecipa alle discussioni