QR code per la pagina originale

Microsoft: Ask Toolbar è un software indesiderato

Windows Defender, Microsoft Security Essentials e Microsoft Safety Scanner rilevano ed eliminano dal computer le vecchie versioni di Ask Toolbar.

,

A fine 2014, Microsoft aveva aggiornato i criteri di valutazione per i software che modificano il funzionamento del browser. Quindi, a partire dal 13 giugno, Windows Defender per Windows 8.1, Security Essentials per Windows 7/Vista e Safety Scanner rilevano e rimuovono le vecchie versioni della Ask Toolbar.

Gli utenti conoscono sicuramente questo famigerato add-on per Internet Explorer, Firefox, Chrome e Safari che dovrebbe fornire “funzionalità aggiuntive”, ma per alcuni è un vero e proprio adware. Fortunatamente, l’ultima versione può essere rimossa con relativa facilità, mentre quelle precedenti sono considerate da Microsoft software indesiderato, in quanto modificano il motore di ricerca predefinito, senza il consenso degli utenti. La completa disinstallazione delle Ask Toolbar, distribuite principalmente tramite Java, viene inoltre ostacolata in vari modi.

Ask Toolbar in Java

Le vecchie versioni della toolbar installano decine di file sul computer e peggiorano l’esperienza di navigazione. Durante il setup di Java viene visualizzata una finestra che avvisa della presenza dell’add-on e permette di evitare la sua installazione, ma gli utenti più distratti cliccano sul pulsante Avanti senza leggere. Aprendo il browser si accorgono che Ask è diventato il motore di ricerca predefinito e Ask.com viene impostata come home page.

Per rimuovere questi fastidiosi add-on è sufficiente utilizzare Windows Defender o Microsoft Security Essentials. Il software indesiderato verrà etichettato come Win32/AskToolbarNotifier.

Fonte: Microsoft • Notizie su: ,