QR code per la pagina originale

Microsoft svela la nuova strategia mobile

Microsoft ribadisce il suo impegno nel segmento mobile anche se adesso si concentrerà nel settore business ed in 18 mercati chiave.

,

Microsoft concentrerà lo sviluppo dei suoi nuovi dispositivi mobile per il settore business ed in 18 mercati specifici. Gli ultimi mesi per la casa di Redmond nel settore mobile sono stati molto complessi. L’acquisizione di Nokia non ha portato gli effetti sperati e la società ha dovuto pesantemente ridimensionare la divisione mobile con migliaia di licenziamenti. Inoltre, la casa di Redmond si è disfatta dei feature phone di Nokia ed ha, anche se non ufficialmente, detto addio al brand Lumia spostando la sua attenzione sulla prossima generazione di smartphone.

Tutti questi accadimenti, contestualmente al crollo delle vendite degli smartphone Windows Phone, hanno portato a pensare che Microsoft intenda progressivamente uscire dal settore mobile. In realtà è tutto il contrario. Windows Central è riuscito a mettere le mani su di un memo interno che è stato inviato anche ad alcuni partner della società. In questa missiva la casa di Redmond ribadisce il proprio impegno nel settore mobile anche se seguirà una diversa strategia operativa. Innanzitutto, l’email evidenzia come Microsoft si concentrerà su 18 mercati chiave: Stati Uniti, Australia, Regno Unito, Italia, Spagna, Portogallo, Svizzera, Svezia, Irlanda, Norvegia, Paesi Bassi, Finlandia, Belgio, Danimarca, Austria, Germania, Francia e Polonia.

Alcuni di questi mercati, in particolare, in passato avevano consentito agli smartphone Windows di ottenere ottimi riscontri. Proprio l’Italia era uno dei mercati in cui Windows Phone aveva attecchito di più riuscendo, in alcuni mesi, a superare nelle vendite anche i terminali iOS. Tuttavia, la scelta di non concentrarsi su altri mercati come Brasile ed India non significa che in questi paesi non saranno disponibili smartphone Windows. Microsoft, infatti, ha deciso di concentrarsi su specifici prodotti di fascia alta e lascerà ai suoi partner la realizzazione di prodotti di fascia media e bassa da distribuire in tutto il mondo.

Infatti, la casa di Redmond si concentrerà prevalentemente su smartphone dedicati ai professionisti ed al mondo delle imprese. Microsoft, nello specifico, realizzerà nuovi prodotti puntando su quei settori che sono stati molto apprezzati come la sicurezza e la funzionalità Continuum. Tutti aspetti che piacciono alle imprese ed ai power user. Continuum si conferma essere, dunque, il baricentro dello sviluppo dei futuri smartphone di Microsoft.

Del resto, il tanto chiacchierato Surface Phone punterebbe proprio sull’evoluzione di questa caratteristica. Windows 10 Mobile continuerà, invece, ad evolversi ed a migliorarsi. I partner OEM potranno, infatti, realizzare tutte le tipologie di dispositivi che desiderano mentre gli attuali Lumia continueranno ad essere tranquillamente aggiornati e supportati.

Fonte: Windows Central • Immagine: Microsoft • Notizie su: , ,
Commenta e partecipa alle discussioni
  • 27/05/2016 alle 22:49 #558057

    rico
    Membro

    Dopo aver fatto fuori Nokia e i suoi esperti dipendenti, Microsoft parla di nuova strategia. Se non fossero preinstallati sui PC, farebbero la fine di un cammelliere che vende sabbia nel deserto.