QR code per la pagina originale

Guida alla Timeline – La sicurezza

Anche la Timeline può configurare possibili rischi per l'utente, ma piccole semplici accortezze mettono al riparo dalla maggior parte dei pericoli.

,

Così come con il vecchio profilo, anche con la Timeline di Facebook (ed a maggior ragione sulla Timeline) potrebbero insorgere problemi di sicurezza. Se non impostata con attenzione, si potrebbe cadere in uno dei tanti tranelli messi a punto dagli spammer, i quali potrebbero prelevare in tutta semplicità le informazioni personali di un utente ignaro dell’attacco subito. Quali pericoli corre dunque l’utenza del social network di Mark Zuckerberg con il proprio account?

Un utente iscritto a Facebook dovrebbe prestare particolare attenzione alle informazioni che fornisce al social network ed ai dati di accesso utilizzati per entrarvi. Come per ogni sito Web, anche su Facebook è bene utilizzare credenziali più sicure, con password lunghe e meglio strutturate: per fare un esempio, occorre assolutamente evitare di inserire come codice d’accesso la propria data di nascita, il soprannome, il nome del proprio marito o fidanzato o altre informazioni alle quali i malintenzionati potrebbero facilmente accedere e sfruttare per entrare illecitamente negli altri servizi ai quali ci si iscrive. E risulta chiaro il fatto che tutte queste informazioni sono facilmente e direttamente reperibili proprio sulla Timeline.

Un bot (a cui si potrebbe ad esempio improvvidamente dare l’amicizia pensando di aver incontrato un vecchio amico o una bella ragazza), infatti, potrebbe analizzare i dati della propria Timeline estrapolandone abstract significativi da sfruttare strumentalmente: date, nomi o nomi di personaggi sono spesso e volentieri utilizzati come password, dunque il passo dall’analisi della Timeline ai tentativi sulle password è tanto breve quanto efficace su larga scala.

Diventa quindi sempre più necessario, oltre ad utilizzare credenziali di accesso non eccessivamente semplicistiche, valutare attentamente a quali utenti si concede l’amicizia sul social network: potrebbe trattarsi di un account falso creato tramite semplici script, i quali vengono sfruttati da malintenzionati per generare in maniera automatica informazioni fondamentali per la nascita di un profilo credibile. Questo profilo potrebbe sfruttare la richiesta di amicizia accettata per rubare l’account della vittima o attaccarlo a fini di spam. È assolutamente indispensabile pertanto essere consapevoli dell’importanza di adottare semplici metodi di tutela per garantire una maggiore sicurezza per sé e per i propri amici sul network.

Guida alla Timeline

  1. Cos’è la Timeline
  2. Come si attiva la Timeline
  3. Cosa compare sulla Timeline
  4. Come si modifica la Timeline
  5. L’immagine di copertina
  6. Privacy
  7. Sicurezza

Notizie su: