QR code per la pagina originale

Nuovo iPad, confermati i prezzi per l’Italia

Apple ha ufficializzato i prezzi dell'iPad per il mercato italiano: si va da 479 euro (16 GB solo Wi-Fi) a 799 euro (64GB Wi-Fi e 4G).

,

Nel comunicare i dati relativi ai primi giorni di vendita (3 milioni di tablet venduti dal lancio di venerdì 16 marzo), Apple ha colto l’occasione per iniziare ad introdurre il nuovo iPad anche all’Italia, ove il device sarà disponibile a partire da fine settimana.

Note le caratteristiche del dispositivi, sono ufficiali ora anche i prezzi: si va dai 479 euro per la versione Wi-Fi da 16GB ai 799 euro della versione 4G da 799 euro, il tutto ricalcando il prezzario già adottato con la versione precedente del tablet.

L’esordio fissato per il 23 marzo implica la necessaria valutazione da parte degli acquirenti italiani del computo benefici/opportunità del passaggio alla nuova edizione del tablet o all’acquisto del nuovo iPad per mettere per la prima volta le dita su di una tavoletta touch. Apple ha dalla propria la qualità di uno schermo di grande prestigio (con il Retina Display destinato a segnare un solco tra Cupertino e la concorrenza), ma dovrà fare i conti con i primi ipotetici problemi di surriscaldamento e con la pressione che la concorrenza sta portando avanti.

Grande importanza nelle valutazioni d’acquisto l’avrà il prezzo. Questo il quadro complessivo dell’offerta Apple:

16 GB 32 GB 64 GB
Nuovo iPad Wifi 479 Euro 579 Euro 679 Euro
Nuovo iPad Wifi+4G 599 Euro 699 Euro 799 Euro

Apple conferma altresì la disponibilità dell’iPad 2 al prezzo scontato di 399 euro per la versione Wi-Fi e di 519 euro per la versione Wi-Fi + 4G (in entrambi i casi è disponibile esclusivamente la versione da 16GB).

Occorre ricordare come la connettività 4G LTE sia sì in dotazione anche sugli iPad distribuiti in Italia, ma nel nostro paese non sarà sfruttabile (in quanto risulta assente la copertura del territorio da parte di reti LTE disponibili) e diviene pertanto un costo privo di vantaggi concreti. Trattasi di un limite precisato dalla stesa Apple nelle proprie comunicazioni ufficiali, ove è garantito il «supporto per le reti 4G LTE ultraveloci negli Stati Uniti e in Canada e le veloci reti 3G di tutto il mondo, incluse quelle basate su HSPA+ e DC-HSDPA».

Nelle prossime ore saranno diramate le offerte che TIM, Vodafone e 3 Italia stanno preparando per contendersi il tablet, con la possibilità di contrarre abbonamenti che rateizzano l’acquisto assorbendo parte del costo all’interno del vincolo che l’utente sigla con il carrier prescelto.

Notizie su: