QR code per la pagina originale

IDC: più smartphone che feature phone nel Q1 2013

Secondo IDC, nel Q1 le vendite degli smartphone hanno superato quelle dei feature phone, e i venditori cinesi hanno spodestato Nokia e BlackBerry.

,

Durante il primo trimestre del 2013 sono stati venduti più smartphone che feature phone, ed è la prima volta in assoluto che si giunge a un risultato del genere. Secondo i dati appena condivisi da IDC, sono stati distribuiti a livello globale 216,2 milioni di smartphone per un totale di 418,6 milioni di telefoni cellulari, il che significa che quelli con funzionalità intelligenti sono riusciti ad ottenere il 51,6% dello share. Un altro trend individuato attraverso la nuova analisi riguarda l’emergere dei produttori cinesi – in particolare Huawei e ZTE – che sono riusciti a spodestare BlackBerry e Nokia nella top 5 dei vendor globali.

Il Q1 2013 segna una crescita del mercato della telefonia mobile globale pari al 4%, su base annua. In particolare, il mercato degli smartphone ha registrato una crescita del 41,6% rispetto alle 152,7 milioni di unità che erano state vendute nel primo trimestre del 2012. Spiega IDC che «gli utenti di telefonia vogliono un computer nelle loro tasche. I giorni in cui i telefoni vengono usati principalmente per effettuare telefonate e inviare messaggi di testo stanno rapidamente finendo. Di conseguenza, il potere dello smartphone ha spostato i produttori di cellulari a essere più dipendenti da questo tipo di dispositivi».

Qualche cambiamento lo si è visto anche tra i top vendor. Come segnalato da IDC, «oltre allo spostamento dai feature phone agli smartphone, l’altra maggiore tendenza nell’industria è relativa all’emergere delle compagnie cinesi tra i principali venditori di smartphone. Un anno fa, era comune vedere i precedenti leader di mercato Nokia, BlackBerry (prima Research in Motion) e HTC nella top 5. Mentre queste aziende hanno visto varie fasi di trasformazione, i fornitori cinesi, tra cui Huawei e ZTE ma anche Coolpad e Lenovo, hanno fatto significativi passi in avanti per catturare nuovi utenti con i loro rispettivi smartphone Android».

Samsung ha mantenuto la propria posizione di leadership anche nel primo trimestre del 2013, e ha venduto ben quattro volte di più delle quattro aziende che la seguono in classifica, ovvero 70,7 milioni di smartphone. Merito del Samsung Galaxy S3, Galaxy Note II e gli altri device della medesima serie, che sono riusciti a catturare un enorme interesse mese dopo mese. Segnala IDC che tale momento positivo per il leader coreano dovrebbe continuare ancora grazie al Galaxy S4 – che sta arrivando proprio in questi giorni nei negozi di tutto il mondo – mentre bisognerà vedere come gli smartphone Tizen riusciranno a inserirsi nel portfolio della società.

Apple segue Samsung in classifica ed è riuscita a chiudere un primo trimestre 2013 molto buono grazie alle performance di iPhone 5. L’azienda di Cupertino ha venduto 37,4 milioni di iPhone, registrando una crescita pari al 6,6%. La terza è LG, con 10,3 milioni di unità spedite e un +110,2% su base annua; quarta è Huawei, con 9,9 milioni di unità e un +94,1%, e chiude ZTE con 9,1 milioni di dispositivi venduti e un +49,2% registrato. Gli altri produttori messi insieme hanno distribuito 78,8 milioni di smartphone, registrando una crescita del 37% rispetto a quanto fatto nel medesimo trimestre dello scorso anno.

Fonte: IDC • Via: Engadget • Immagine: Samsung • Notizie su: