QR code per la pagina originale

Domains: Google e la registrazione dei domini

A pochi giorni dall'I/O 2014 ecco spuntare Google Domains: come ben comprensibile dal nome, è il servizio di bigG per la registrazione dei domini Internet.

,

Google entra ufficialmente nel business legato alla registrazione dei domini, con il lancio del servizio Domains avvenuto nelle ore scorse. Una mossa svelata a meno di un paio di giorni di distanza dall’inizio dell’evento I/O 2014, durante il quale probabilmente saranno rilasciate informazioni più dettagliate su questo nuovo progetto che vede coinvolto il motore di ricerca, nel tentativo di espandere ulteriormente il proprio raggio d’azione in ambito Web.

L’obiettivo è in linea con quello di altri sforzi messi in campo di recente da bigG, per la digitalizzazione e il debutto online delle imprese. Si pensi ad esempio al supporto fornito per il Made in Italy, finalizzato a portare in Rete le eccellenze dell’impresa nostrana. Al momento Google Domains si trova in fase beta ed è accessibile esclusivamente su invito.

Il nome di un dominio, il tuo indirizzo su Internet, dice molto a proposito di chi sei e di cosa fai. Nuovi domini che terminano con “.guru” e “.photography” possono aiutarti a trovare un indirizzo significativo, che si sappia distinguere sul Web. Ogni dominio include indirizzi email personalizzati e facili da ricordare (ad esempio “tu@latuaazienda.com”), semplici strumenti di gestione e altre utili funzionalità.

Screenshot per l'homepage di Google Domains

Screenshot per l’homepage di Google Domains

Il gruppo di Mountain View va così ad aggiungere un ulteriore tassello al puzzle composto dalle proprie piattaforme, mettendo nelle mani dei professionisti un servizio in più per gestire la loro presenza online. Fino ad oggi, infatti, Google ha offerto la possibilità di avere un indirizzo email (Gmail), così come strumenti avanzati per l’analisi del traffico Web generato dal sito aziendale (Analytics), ma per quanto riguarda l’acquisto di un dominio ha sempre rimandato a partner come eNom o GoDaddy. Ecco le caratteristiche offerte.

  • Registrazione privata gratuita che permette di nascondere nome, indirizzo ecc. dalle ricerche Whois senza dover pagare un servizio di terze parti;
  • ricezione gratuita delle email inviate a qualsiasi indirizzo “posta@tuaazienda.com” nella casella personale Gmail;
  • redirect gratuito;
  • supporto fino a 100 sottodomini;
  • supporto a tutti i nuovi domini di primo livello che debutteranno nei prossimi anni (come “.guru” o “.club”).

Google Domains sarà anche uno dei pochi servizi offerti dal gruppo a disporre di un supporto telefonico dedicato. Come già detto, il servizio risulta al momento accessibile soltanto da chi dispone di un invito. Per richiederne uno è necessario accedere alla pagina di registrazione e fare click sul collegamento “I’d like to request an invitation code”. Sarà possibile anche trasferire domini già registrati con altre aziende e verranno messi a disposizione strumenti per la creazione guidata di un sito Web, in collaborazione con alcuni partner, come si può intuire dalla descrizione presente in homepage.

Sia che siate rookie o veterani, i nostri provider offrono tutto ciò di cui avete bisogno per creare in modo semplice un magnifico sito Web. È un servizio opzionale offerto da Shopify, Squarespace, Weebly e Wix. Con una spesa aggiuntiva potrete assicurarvi un template Web sicuro e affidabile, oltre a funzionalità come e-commerce, creazione con drag-and-drop e gestione dei siti per dispositivi mobile. Tutto senza dover scrivere una riga di codice.