QR code per la pagina originale

Google dividerà Google+ in tre parti?

Google ha confermato l'intenzione di migliorare tre componenti di Google+, sviluppando versioni standalone di Photos, Streams e Hangouts.

,

Google ha deciso di apportati importanti cambiamenti al suo social network. Google+ subirà probabilmente uno spin-off, attraverso la separazione di tre elementi chiave. Il nuovo dirigente, Bradley Horowitz, che ha sostituito David Besbris, ha ufficializzato il suo impegno dello sviluppo di Photos e Streams, senza tuttavia menzionare Google+. Durante l’intervista rilasciata al Mobile World Congress di Barcellona, Sundai Pichar ha confermato la riorganizzazione. Meno chiaro il futuro di Hangouts.

Google+, annunciato a fine giugno 2011, non può certo competere con Facebook, ma molti utenti preferiscono il social network di Mountain View, in quanto strettamente collegato agli altri popolari servizi, come Gmail, Search e Maps. Google+ è stato anche oggetto di critiche. Verso fine 2013, ad esempio, l’azienda ha iniziato a richiedere un account Google+ per accedere al nuovo sistema dei commenti su YouTube. Nel corso degli anni è stato più volte rinnovato il design e sono state aggiunte altre funzionalità. I nuovi prodotti Photos e Streams sono in pratica due elementi di Google+. Ciò lascia supporre che il social network verrà probabilmente ridimensionato.

Durante un’intervista rilasciata a Barcellona, Sundar Pichai ha confermato l’intenzione di migliorare tre componenti di Google+, ovvero Streams, Photos e Hangouts, in quanto l’azienda di Mountain View vuole puntare maggiormente sulle relazioni sociali, sulla condivisione delle foto e sulla comunicazione all-in-one (messaggi, audio e video).

Pichai non fornito molte informazioni sul futuro del social network. È probabile che i dettagli verranno divulgati nel corso del Google I/O di fine maggio.

Fonte: The Verge • Via: The Verge • Notizie su: