QR code per la pagina originale

Windows 10: cartelle in evidenza con Quick Access

Microsoft ha spiegato il funzionamento di Quick Access, la nuova funzionalità di File Explorer in Windows 10 che permette di velocizzare l'accesso ai file.

,

Windows 10 include una funzionalità che permette di velocizzare l’accesso alle cartelle e ai file utilizzati con maggiore frequenza dagli utenti. Quick Access è integrata in File Explorer e sostituisce i Preferiti delle versioni precedenti di Windows. Oltre alle tradizionali cartelle predefinite, come Download, Documenti e Immagini, la feature visualizza le cartelle più usate nel pannello sinistro e i file recenti nel riquadro destro.

Quick Access è una funzionalità “dinamica”, in quanto le cartelle e i file cambiano in base ai task effettuati giornalmente dall’utente. Microsoft vuole quindi ridurre al minimo il tempo speso per cercare i contenuti conservati in diverse posizioni, non solo sul computer, ma anche sul cloud. La sezione Quick Access viene aperta automaticamente all’avvio di File Explorer. La puntina da disegno visibile accanto alle icone indica che quelle cartelle rimarranno sempre al loro posto. Ogni volta che viene aperto o creato un file, Windows 10 incrementa un contatore della cartella che li contiene. Quando viene superata una determinata soglia, la cartella viene inserita automaticamente in Quick Access (il numero massimo è 4). Nel riquadro di destra, invece, vengono mostrati i file recenti in ordine cronologico.

Quick Access in Windows 10

L’utente ha il pieno controllo delle cartelle frequenti. Per aggiungere o eliminare una cartella è sufficiente selezionare la corrispondente opzione nel menu contestuale. Nelle ultime build del sistema operativo, Microsoft ha introdotto la possibilità di riordinare le cartelle “pinned”. Nelle Opzioni è presente una sezione Privacy che offre la possibilità di eliminare la cronologia in File Explorer e disattivare la visualizzazione delle cartelle frequenti e/o dei file recenti.

Opzioni Quick Access

Quick Access può essere sfruttata anche dalle applicazioni, ad esempio per allegare file alle email o inserire immagini in una presentazione PowerPoint.

Fonte: Microsoft • Notizie su: , ,