QR code per la pagina originale

Apple Pay sul Web, quinto fra i mezzi di pagamento

Apple Pay è già divenuta la quinta piattaforma più diffusa per i pagamenti degli acquisti online, almeno dove il servizio è disponibile: la ricerca.

,

L’approdo in Italia sembra ancora molto lontano, considerando come dalle parti di Cupertino non siano giunte indiscrezioni per un eventuale lancio tricolore. Eppure Apple Pay, il sistema di pagamento digitale voluto dalla Mela, sembra stia conquistando sempre più utenti. Tanto che, a poco più di un mese dall’apertura della compatibilità con gli acquisti online, la piattaforma di Apple ha già raggiunto la quinta posizione fra i mezzi di pagamento più amati dagli utenti.

A rivelare questo piccolo traguardo è SimilarTech, una società d’analisi capace di monitorare 30 miliardi di pagine web ogni mese, studiandone il comportamento dei visitatori. E a solo un mese dall’approdo di Apple Pay sul web, non solo pare siano 1.035 i siti che permettono l’accesso a questa modalità di pagamento, ma il sistema di Cupertino sembra sia già il quinto fra i più popolari. La strada è comunque molto lunga per la mela morsicata, anche in relazione a big di settore come PayPal, considerato come Apple abbia al momento conquistato solo lo 0.25% dei portali di commercio online.

Daniel Buchuk, Marketing Director di SimilarTech, parla con sorpresa dei risultati ottenuti da Apple, considerato come il settore dei pagamenti online sia davvero uno dei più complessi per le aziende che vi si sono affacciate di recente. Fatta eccezione per PayPal, il leader incontrastato di questo mercato, le alternative come Stripe, Braintree, Google e Amazon hanno impiegato tempi più dilungati per ottenere la stessa attenzione già raccolta da Cupertino.

E ora gli occhi sono tutti puntati sui nuovi MacBook Pro dotati di Touch Bar, i quali incorporano anche un lettore di impronte digitali Touch ID: questi laptop, infatti, potrebbero rappresentare la spinta finale di cui Apple Pay sul Web ha bisogno. Per vedere il sistema di pagamento in azione anche in Italia, tuttavia, servirà ancora del tempo: al momento, così come già accennato, non vi sono dei precisi piani d’approdo sullo Stivale.

Fonte: 9to5Mac • Immagine: Apple • Notizie su: , ,
Commenta e partecipa alle discussioni