QR code per la pagina originale

Gmail evolve per andare oltre la posta elettronica

Gmail sta per cambiare faccia: nei prossimi giorni verranno apportate modifiche radicali per rendere più "social" la posta elettronica.

,

Il nuovo volto di Gmail sarà a disposizione nelle prossime settimane e fin dalle prossime ore sarà possibile avervi accesso tramite esplicita richiesta con il link che sta per comparire sull’interfaccia. Google ha anticipato da tempo la propria intenzione ed ora ha presentato le novità che stanno per intervenire.

E saranno novità radicali. Sebbene non cambi la natura originale del servizio, cambierà in modo importante l’interfaccia ed il tipo di funzionalità che la casella di posta sarà in grado di esprimere in comunione con il social networking di Google+. La presentazione anticipata e la possibilità della preview sono espedienti finalizzati ad ammorbidire il passaggio, per evitare di urtare l’utenza (spesso infastidita da cambi repentini non richiesti né desiderati). L’utenza Gmail, del resto, è utenza che usa il servizio per consultare la posta elettronica e presto sarà coinvolta in dinamiche “social”, il che implica grande attenzione nel passaggio per fare in modo che in questo processo evolutivo non si rischi il disamore da parte di una community ampia, importante e storicamente fedele.

La nuova Gmail

La nuova Gmail

La prima novità: “Streamlined conversations”. Implica la riorganizzazione dei thread, gestendo la discussione trasformandola in qualcosa di differente grazie a grafica, inclusione degli avatar dei soggetti e pulizia della pagina per consentire focalizzazione totale sui contenuti.

La “Elastic density” indica la possibilità da parte degli utenti di scegliere la densità degli elementi sulla pagina, per fare in modo che l’interfaccia possa essere adattata a qualsivoglia schermo, qualsivoglia device e qualsivoglia necessità d’uso.

La “Smarter navigation” denota la possibilità di riorganizzare la colonna sinistra della pagina, adattando il menu alle proprie esigenze e consentendo di dare maggior spazio alla chat. Così facendo è evidente la volontà di dare maggior rilevanza al lato “immediato” della conversazione, rendendo chiaramente Gmail più simile a Facebook nell’incontrare le esigenze comunicative degli utenti.

Migliora la ricerca interna alla propria posta ed al tempo stesso vengono aggiunti temi HD con cui personalizzare l’impatto grafico della propria casella. E tutto ciò a partire dai prossimi giorni, tentando di trasformare Gmail in qualcosa di nuovo ed ulteriore. La posta elettronica non basta più e lo schermo è diventato “touch”, una risposta era pertanto necessaria e doverosa. Pur con tutti i rischi che la cosa comporta nei termini di una novità non sempre facile da far accettare all’inerzia di una utenza abitudinaria.

Fonte: Gmail Blog • Notizie su: