QR code per la pagina originale

Apple Watch Sport forse anche color oro

Apple potrebbe presentare una versione color oro di Apple Watch Sport, affinché possa essere abbinata alla tinta corrispettiva di iPhone 6 e iPhone 6S.

,

Apple Watch Sport potrebbe apparire sul mercato anche nella versione oro. Non ovviamente a partire dallo stesso materiale prezioso del costoso Apple Watch Edition, bensì nella colorazione dell’alluminio. È quanto prevede Ming-Chi Kuo, analista di KGI Securities sempre molto affidabile sull’universo di Cupertino, in una delle ultime note consegnate agli investitori: nelle intenzioni del gruppo, la possibilità di abbinare l’orologio alle varie tinte di iPhone 6 e iPhone 6S.

Non è ben chiaro se la colorazione oro sarà disponibile per l’attuale versione di Apple Watch Sport o, più probabilmente, servirà attendere la seconda generazione del dispositivo attesa per il 2016. Secondo Ming-Chi Kuo, non vi sarebbero però dubbi sull’arrivo del nuovo esemplare: per la versione più economica e gettonata dell’orologio intelligente, infatti, Apple vorrebbe proporre il tris argento, grigio siderale e oro già disponibile sulle linee iPhone, iPad e MacBook.

Non è però tutto: qualora con il lancio di iPhone 6S e iPhone 6S Plus la società californiana dovesse prevedere l’introduzione della tinta oro rosa, anche Apple Watch Sport potrebbe essere ugualmente promosso alla medesima anodizzazione. Una strategia che, in realtà, non stupisce troppo gli esperti di settore: esistono già moltissime aziende terze che permettono di ricoprire in oro il proprio orologio a costi contenuti, con prenotazioni andate letteralmente a ruba.

Nel frattempo, l’analista dirama altre utili informazioni per tentare di capire l’orientamento dell’autunno caldo di Cupertino. Innanzitutto, l’esperto si attende un primo dato di vendite di Apple Watch pari a 3,9 milioni di dispositivi, un risultato tiepido ma incoraggiante per il gruppo. Contestualmente, viene confermato l’arrivo in ottobre di un nuovo esemplare di iPad Mini, migliorato a livello di design con molte innovazioni prese in prestito da iPad Air 2, tra cui un profilo più sottile e forse l’introduzione di Force Touch. Non resta quindi che attendere le novità Apple a partire da settembre, con il lancio di iPhone 6S, per poi scoprire i nuovi iPad il mese successivo.