QR code per la pagina originale

Parallels Access 3.0 supporta giochi e Apple Watch

La versione 3.0 di Parallels Access per iOS e Android introduce diverse funzionalità, come il supporto per Apple Watch e per la modalità gioco.

,

Parallels ha annunciato la disponibilità di una nuova versione della sua app per il controllo remoto di PC e Mac da dispositivi iOS e Android. Parallels Access 3.0 introduce diverse novità e miglioramenti, tra cui la condivisione di file di grandi dimensioni, il supporto preliminare per la modalità gioco, e la possibilità di vedere i computer remoti e avviare una connessione dall’Apple Watch. L’aggiornamento è già disponibile per il download dagli store Apple e Google.

Parallels ha rilevato che gli utenti consumer e i professionisti aziendali chiedono funzionalità che consentano di sfruttare la massimo i loro dispositivi mobile. Parallels Access 3.0 permette a smartphone e tablet di eseguire qualsiasi applicazione, modificare documenti e accedere a tutti i file su un computer remoto tramite un gestore di file universale. È quindi il prodotto ideale per coloro che devono accedere al proprio PC o Mac in qualsiasi momento. La nuova versione offre anche la possibilità di giocare sui device iOS e Android a titoli sviluppati unicamente per computer, come Diablo III, Elder Scroll: Skyrim, NFS Rivals, League of Legends e Borderlands 2.

Le app per Android e iOS includono inoltre le seguenti funzionalità:

  • File Manager universale con supporto file locale, archiviazione sul cloud, anteprime dei file e accesso alle foto
  • Nuova connessione “remoteless” per File Manager: connessione a un computer per accedere ai file senza sovrapporsi allo schermo
  • Capacità di trasferire file da un computer remoto ad altre app su iOS e Android
  • Anteprima migliorata per i file su un computer remoto: ora supporto per i file di Microsoft Office
  • Riattivazione LAN migliorata che offre ulteriori modi per riattivare un computer remoto
  • Capacità di lavorare con più monitor in una sessione browser web da un computer remoto, consentendo all’utente di passare da uno schermo all’altro o di visualizzarli tutti contemporaneamente
  • Accesso alle foto su un dispositivo mobile dall’agente desktop, compresa la capacità di scattare foto e copiarle su un computer remoto

Altre funzionalità esclusive per iOS sono le seguenti:

  • Supporto universale per l’orientamento verticale e orizzontale, per una migliore usabilità
  • Nuovo supporto OneDrive per l’archiviazione sul cloud, in aggiunta al supporto esistente per Google Drive e Dropbox
  • Anteprime dei file nelle icone tramite File Manager per una navigazione più semplice
  • Supporto a 64 bit per la nuova architettura CPU sui dispositivi iOS

Parallels Access è disponibile in abbonamento per un anno (19,99 euro) e due anni (34,99 euro). Gli utenti possono accedere fino a cinque computer remoti da un numero illimitato di tablet e smartphone con almeno iOS 8 e Android 5.0 Lollipop.

Fonte: Engadget • Notizie su: